dalla Home

Novità

pubblicato il 13 febbraio 2018

Dossier Salone di Ginevra 2018

Mercedes-Maybach Classe S restyling, stella del lusso

Debutto previsto al Salone di Ginevra per la limousine Daimler, con motori turbo benzina V8 o V12

Mercedes-Maybach Classe S restyling, stella del lusso
Galleria fotografica - Mercedes-Maybach Classe S restylingGalleria fotografica - Mercedes-Maybach Classe S restyling
  • Mercedes-Maybach Classe S restyling - anteprima 1
  • Mercedes-Maybach Classe S restyling - anteprima 2
  • Mercedes-Maybach Classe S restyling - anteprima 3
  • Mercedes-Maybach Classe S restyling - anteprima 4
  • Mercedes-Maybach Classe S restyling - anteprima 5
  • Mercedes-Maybach Classe S restyling - anteprima 6

Il marchio Maybach ha vissuto una vita di alti e bassi e nel recente passato ha visto cambiare il proprio destino diventando una sorta di sub-brand dedicato alla Mercedes Classe S. Si perché la berlinona tedesca, già lussuosa nella sua versione “normale” diventa ancora più esclusiva quando modifica il suo nome in Mercedes-Maybach Classe S, l’ammiraglia dell’ammiraglia della Stessa. Ora, a poco più di 3 anni dal lancio, ritocca i suoi nobili tratti e si prepara a debuttare in anteprima mondiale al prossimo Salone di Ginevra.

Frontale da concept

Il restyling parte dal frontale, ispirato a quello della concept Mercedes-Maybach 6 vista un paio di anni fa al Concorso d’eleganza di Pebble Beach. I listelli ora sono verticali e danno (come se ce ne fosse stato il bisogno) un aspetto ancora più imponente al frontale. Non mancano naturalmente i gruppi ottici led sia all’anteriore sia al posteriore, così come la possibilità di avere la carrozzeria bicolore. Noblesse oblige. Fanno parte del pacchetto restyling della Mercedes-Maybach Classe S restyling anche i nuovi cerchi in lega multirazza da 20”. Il listino degli optional naturalmente comprende altri tipi di cerchi, come ad esempio quelli che sfoggiava la Mercedes-Maybach Vision 6 Cabriolet.

Più di un salotto

Ettari di pelle ricoprono le superfici dell’abitacolo, dove fanno capolino qua e là altri materiali come legno e allumunio. Ci sono poi chilometri di led per creare un’illuminazione particolare e due poltrone singole dietro, regolabili elettricamente e con funzioni di massaggio, riscaldamento e ventilazione. Non mancano poi monitor a profusione: 2 per i passeggeri posteriori e altrettanti per strumentazione e infotainment, a uso e consumo dell’autista (la Mercedes-Maybach Classe S restyling la si compra per farla guidare all’autista). Sotto il lunghissimo cofano trovano spazio o il V8 4 litri da 463 CV e 700 Nm di coppia o l’ancor più poderoso V12 6 litri da 621 CV e 1.000 Nm di coppia. Lunga 5,46 metri e con passo di 3,44 la Mercedes-Maybach Classe S restyling ha i suoi mercati di riferimento in Cina, Russia e Stati Uniti e proprio qui debutterà nelle concessionarie verso la fine della prossima estate.

 

Autore:

Tag: Novità , Mercedes-Benz


Top