dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 10 agosto 2017

Boreas, in arrivo l’hypercar ibrida da oltre 1.000 CV

Viene dalla Spagna e promette prestazioni da urlo. Andrà in produzione a dicembre

Boreas, in arrivo l’hypercar ibrida da oltre 1.000 CV
Galleria fotografica - Boreas, l'hypercar spagnolaGalleria fotografica - Boreas, l'hypercar spagnola
  • Boreas, l\'hypercar spagnola - anteprima 1
  • Boreas, l\'hypercar spagnola - anteprima 2
  • Boreas, l\'hypercar spagnola - anteprima 3
  • Boreas, l\'hypercar spagnola - anteprima 4
  • Boreas, l\'hypercar spagnola - anteprima 5
  • Boreas, l\'hypercar spagnola - anteprima 6

Nella mitologia greca, Boreas - in italiano Borea - era il dio del vento del nord, figlio di Eos. A distanza di diversi millenni, un nuovo Boreas si prepara a salire sull’olimpo, questa volta quello delle hypercar moderne. Concepita e sviluppata in Spagna, la Boreas è una vettura sportiva che si appresta a fare il suo debutto entro l’anno e, sebbene ancora non si conoscano tutti i dettagli tecnici, le informazioni rilasciate da DSD Design & Motorsport, l’azienda a capo del progetto, tradiscono la sua natura "estrema". Si parla, infatti, di una potenza totale di oltre 1.000 CV ottenuti grazie ad un powertrain ibrido e scaricati su tutte e quattro le ruote. La velocità di punta dovrebbe essere vicina ai 380 km/h e lo 0-100 km/h coperto in meno di 3 secondi. In più, la Boreas sarà in grado di percorrere circa 100 km in modalità totalmente elettrica, usando in questo caso solamente la trazione anteriore.

A proposito di ruote davanti, queste calzano pneumatici da 20", mentre al posteriore raggiungono i 21". Per il resto, quello che si può capire dalle foto diffuse è che, ovviamente, la ricerca dell’efficienza aerodinamica la fa da padrone. Basta guardare il frontale basso e appuntito per capirlo, oppure la curiosa forma degli retrovisori laterali - che sembrano integrare una telecamera - o ancora il posteriore dominato da un enorme spoiler e un estrattore inferiore molto vistoso. La carrozzeria è realizzata totalmente in fibra di carbonio. "Volevamo creare qualcosa che fosse forte come un dio e veloce come un fulmine" ha dichiarato il team di DSD Design & Motorsport. Nella mitologia greca, dopo essere stato trasformato in cavallo, Boreas ebbe 12 puledri. E, così come nella leggenda, la Boreas "a quattro ruote" avrà altrettante versioni, ognuna profondamente personalizzata.

Autore:

Tag: Anticipazioni , auto europee


Top