Volkswagen

Volkswagen Golf 5 porte

febbraio 2017 In Arrivo

• compatte

• 2 volumi

• 5 porte

• 2017

Vai al Listino
  • Volkswagen Golf restyling 2017 5 porte 002
  • Volkswagen Golf restyling 2017 5 porte 005
  • Volkswagen Golf restyling 2017 5 porte 001
  • Volkswagen Golf restyling 2017 5 porte 024
  • Volkswagen Golf restyling 2017 5 porte 007
  • Volkswagen Golf restyling 2017 5 porte 033

Tipologia

  • EXTRALUSSO
  • PREMIUM
  • NORMALE
  • LOWCOST

Sportività

  • HYPERCAR
  • SUPERCAR
  • SPORTIVA
  • NORMALE

Se dici “berlina” oppure “compatta” o “due volumi”, pensi a lei, la regina del mercato in Europa: la Volkswagen Golf. Un successo che dura addirittura dal 1974, con 33 milioni di esemplari venduti. E che nel 2012 è arrivata alla settima generazione, beneficiando di un aggiornamento a novembre 2016: in questo senso, si parla di Golf 2017. Il design di questa 5 porte e 5 posti è rimasto fedele nel tempo, divenendo a mano a mano più sportivo ed elegante: oggi, grazie agli sbalzi ridotti, ai passaruota allargati e al profilo del tetto ribassato, ha linee scolpite. Il muso è un po’ più deciso, per via delle luci diurne anteriori a LED, mentre c’è una presa d’aria inferiore più aggressiva. Dietro, fari a LED con indicatori di direzione progressivi sugli allestimenti superiori e luci di stop che, quando accese, si sostituiscono a quelle di posizione. Nell’abitacolo, qualità elevata, con la consolle centrale orientata verso il conducente, che permette una gestione ottimale delle funzioni: tutto all'insegna di praticità, ergonomia e funzionalità. Per proiettarsi nel futuro, la VW Golf propone ora un sistema di infotainment centrale: nella versione top di gamma Discover Pro, lo schermo touch è da 9,2”, e si ha la possibilità di utilizzare per la prima volta i comandi gestuali. Notevole la strumentazione digitale Active Info Display che sullo schermo da 12,3” può visualizzare informazioni in formato 2D o 3D. Tecnologia a tutto spiano: dopo il restyling 2017, la Golf ha anche la frenata di emergenza City con riconoscimento dei pedoni, e un nuovo sistema di assistenza nella guida in colonna fino a 60 km/h, nonché l’Emergency Assist: in caso di necessità e mancata risposta del guidatore, arriva a fermare l’auto. Il Trailer Assist è, invece, un dispositivo unico per la categoria che aiuta nelle manovre di parcheggio con rimorchio. Una berlina, la Golf, che si presta anche alla guida sportiva, grazie pure al servosterzo dotato di assistenza variabile. Enorme il ventaglio di scelta per quanto riguarda le alimentazioni: solo fra le tradizionali (diesel, benzina, metano), spicca il nuovo 1.5 TSI Evo da 150 CV. I cambi? Volendo c’è, come optional, il super efficiente robotizzato a doppia frizione DSG, e (limitatamente ad alcune versioni) la trazione integrale 4Motion.

Perché comprarla

Affidabilità. Ecco la parola magica da associare alla Volkswagen Golf, punto di riferimento della categoria: ossia la certezza di acquistare un prodotto che funziona molto bene. Il tutto miscelato con standard qualitativi altissimi in materia di assemblaggi, finiture, materiali. Con motori efficienti e moderni. Al volante, ti soddisfa qualsiasi sia il tipo di guida che ami: dalla briosa circolazione urbana agli spostamenti fuori città, passando per i viaggi di media e lunga gittata, fino alle accelerate per gustare la potenza dei propulsori turbo Stop&Start. Contando su sospensioni tarate sempre a puntino per un’ottima tenuta di strada, al contempo resistenti il giusto sui crateri-trappola delle nostre città. Sistema di infotainment di primissimo livello: un sistema multimediale sofisticato ma facile da usare.

Perché non comprarla

Il quinto posto al centro del divano non è il massimo: né per le persone di statura normale, né per i passeggeri di stazza più importante. Colpa di quel tunnel nel pavimento che “mangia” centimetri preziosi. Per il guidatore che intende portare con sé nella Golf altre 4 persone, è un difetto pesante. Cui se ne aggiunge un altro: per fare retromarcia nella massima sicurezza, i sensori di parcheggio (optional) sono imprescindibili; infatti, col lunotto così piccolo e coi montanti così massicci, la visibilità posteriore non è delle migliori. Chissà che in futuro i designer della Casa di Wolfsburg possano porre rimedio al problema, senza intaccare armonia ed equilibrio della linea. Infine, non sempre il sensore di pioggia avverte al volo che c’è una precipitazione in corso: è come se non avesse la sensibilità necessaria a capire che occorre attivarsi prontamente. Viceversa, lo stesso sensore aziona i tergicristalli in modo continuo pur se l’intensità della pioggia va calando: ci mette un po’ a capire che il movimento delle spazzole può essere più lento.

Quale scegliere

Nell’universo, quale stella scegliere? E così per la Volkswagen Golf: il ventaglio di opzioni è sterminato. Per schematizzare, diamo le seguenti dritte, partendo da chi usa la berlina tedesca soprattutto in città: un “sano” e più che sufficiente 1.0 TSI, già di per sé vivace, così da avere un esborso di partenza non eccessivo. Per chi desidera divorare migliaia su migliaia di chilometri a cuor leggero, i diesel sono eccellenti, in particolar modo il 1.6 TDI. Molto confortevole il cambio robotizzato a doppia frizione DSG, che consente anche di ricavare sfizio dalla guida sportiveggiante. In alternativa, disponendo di distributori di metano nei paraggi, la TGI a gas.

Anno2012 (restyling del 2017)
AlimentazioneBenzinaDieselGPLMetano
Motore
Crash test
n.d.
Adulti
n.d.
Bambini
n.d.
Pedoni
n.d.
Safety assist
n.d.
Volkswagen Golf R-Line restyling, fisico atletico

Accessori 4 gennaio 2017

Volkswagen Golf R-Line restyling, fisico atletico

Due pacchetti estetici sportivi per berlina e Variant, già in vendita in Germania

Volkswagen Golf restyling, in arrivo il 1.0 TSI da 85 e 110 CV

Anticipazioni 12 dicembre 2016

Volkswagen Golf restyling, in arrivo il 1.0 TSI da 85 e 110 CV

In Germania la nuova entry level a tre cilindri costa come la precedente 1.2 TSI

Volkswagen Golf, l’auto che "logora chi non ce l’ha"

Retrospettive 13 novembre 2016

Volkswagen Golf, l’auto che "logora chi non ce l’ha"

La sua è la “storia infinita”. Ecco qui un estratto, prima dell’arrivo del restyling

Volkswagen Golf restyling, tutta la tecnologia che c'è

Tecnica 11 novembre 2016

Volkswagen Golf restyling, tutta la tecnologia che c'è

Lo schermo da 9,2" si controlla con i gesti o un tablet, mentre la guida in colonna è semiautomatica

Volkswagen Golf, ecco il restyling [VIDEO]

Novità 10 novembre 2016

Volkswagen Golf, ecco il restyling [VIDEO]

La versione 2017 ha fari a LED, comandi gestuali, motore 1.5 TSI 150 CV e cambio DSG 7 marce

Volkswagen Golf restyling, le prime foto sono in rete

Anticipazioni 10 novembre 2016

Volkswagen Golf restyling, le prime foto sono in rete

Le immagini sfuggite mostrano un facelift leggero, anche per GTI e Variant, oltre a un nuovo infotainment

Archivio Magazine Volkswagen Golf 5 porte

Top