Toyota

Toyota C-HR

• compatte

• SUV e Crossover

• 5 porte

• 2016

Vai al Listino
  • Toyota C-HR Hybrid
  • Toyota C-HR Hybrid
  • Toyota C-HR Hybrid
  • Toyota C-HR Hybrid
  • Toyota C-HR Hybrid
  • Toyota C-HR Hybrid

Tipologia

  • EXTRALUSSO
  • PREMIUM
  • NORMALE
  • LOWCOST

Sportività

  • HYPERCAR
  • SUPERCAR
  • SPORTIVA
  • NORMALE

Impossibile non notarla: di SUV con una linea così sportiva, ricercata e personale come quella della Toyota C-HR non se ne vedono tanti. E' la sorella minore della RAV4 e infatti misura 25 cm in meno, fermandosi a 4,36 metri. E' larga 1,79 metri ed è alta 1,56 metri, rientrando di diritto nel segmento C. Forme spigolose e scolpite, dinamiche ma robuste al tempo stesso, per uno stile che la Casa giapponese definisce emozionale. Gli sbalzi sono ridotti e il passo ampio a vantaggio dell'abitabilità interna; il muso massiccio è “appuntito” a partire dal logo Toyota, le fiancate sono caratterizzate da una superficie vetrata poco estesa e da una linea “ad onda” che segue la forma dei passaruota alleggerendo l'insieme, e infine il posteriore è squadrato e con un lunotto molto inclinato. Anche gli interni hanno uno stile moderno, con la plancia asimmetrica rivolta verso il guidatore e lo schermo da 8” del sistema Toyota Multi-Media. Personalizzabile sia internamente che esternamente, con i pacchetti estetici si riesce a cambiare il carattere di questa C-HR.

Perché comprarla

Compatta, offre la comodità di una guida rialzata senza essere troppo ingombrante nel traffico urbano, e poi il cambio automatico di serie è un toccasana in città. E' ultratecnologica e la qualità dei materiali e degli assemblaggi è molto cresciuta rispetto alle Toyota di qualche anno fa. Infine c'è il capitolo look: difficile trovare un'auto più originale dal punto di vista stilistico.

Perché non comprarla

Inutile girarci intorno, il prezzo da pagare per un design così personale è quello di dover rinunciare ad un po' di spazio e di praticità. Il bagaglio è più piccolo delle concorrenti e tre occupanti sul divano posteriore stanno un po' stretti, anche se comunque possono beneficiare di un pavimento piatto, e i finestrini molto piccoli danno un po' l'effetto “claustrofobia”. La vista di tre quarti posteriore soffre del grosso montante C e del lunotto poco esteso: indispensabile la retrocamera.

Quale scegliere

C'è poco da scegliere, almeno dal punto di vista dei motori. L'unico disponibile è il 1.2 turbo benzina da 115 CV, che promette consumi di circa 16 km/l e uno 0-100 km/h in 11.4” ed è abbinato al cambio automatico CVT. Si può scegliere eventualmente tra la trazione anteriore o quella integrale. Per quanto riguarda la dotazione, già la versione “base”, la Active, è piuttosto ricca, ma per chi può spendere qualcosa in più e vuole tutte le ultime tecnologie c'è l'allestimento Lounge. Ah, e non dimenticate i pacchetti SUV, Sport o Luxury: cambiano lo spirito della vettura con dettagli stilistici come minigonne o spoiler anteriore.

Listino Toyota C-HR

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2T 116cv CVT Active anteriore benzina 116 1.2 5 € 25.700

LISTINO

1.2T 116cv CVT Active 4WD 4x4 benzina 116 1.2 5 € 27.700

LISTINO

1.2T 116cv CVT Style 4WD 4x4 benzina 116 1.2 5 € 29.700

LISTINO

1.2T (116CV) CVT Lounge 4WD 4x4 benzina 116 1.2 5 € 30.000

LISTINO

 

Anno2016
AlimentazioneBenzinaDieselGPLMetano
Motore
Crash test
n.d.
Adulti
n.d.
Bambini
n.d.
Pedoni
n.d.
Safety assist
n.d.
Toyota C-HR, perché comprarla… e perché no [VIDEO]

Test 31 dicembre 2016

Toyota C-HR, perché comprarla… e perché no [VIDEO]

Crossover tecnologico, sostenibile e dal design forte, obbliga a qualche rinuncia. Non nella guida

Toyota C-HR, al via gli ordini

Mercato 28 settembre 2016

Toyota C-HR, al via gli ordini

Prezzi da 25.700 a 34.400 euro per la crossover compatta giapponese, tre gli allestimenti

Archivio Magazine Toyota C-HR

Top