Dacia

Dacia Sandero

• Lowcost

• utilitarie

• 2 volumi

• 5 porte

• 2016

Vai al Listino
  • Dacia Sandero 2016
  • Dacia Sandero 2016
  • Dacia Sandero 2016 006
  • Dacia Sandero 2016
  • Dacia Sandero 2016 004
  • Dacia Sandero 2016 005

Tipologia

  • EXTRALUSSO
  • PREMIUM
  • NORMALE
  • LOWCOST

Sportività

  • HYPERCAR
  • SUPERCAR
  • SPORTIVA
  • NORMALE

Pur rimanendo federe all’originale, la Dacia Sandero restyling non rinuncia ad un look più moderno, a cominciare da una griglia dalla trama “tridimensionale” e nuovi gruppi ottici, sia anteriori che posteriori, con un nuovo disegno che integra anche i LED diurni (originali i quattro “cubi” dei fanali). Gli aggiornamenti riguardano anche i fascioni paraurti e gli interni, che pur rimanendo essenziali non sono più spartani e guadagnano anzi qualche raffinatezza come gli inserti con effetto satinato sulla plancia. Anche il volante a quattro razze è nuovo. Segno della “maturità” della Sandero è anche il montante centrale, che ora non è più del colore della carrozzeria ma è tinto di nero. Non variano le dimensioni: 4,06 metri di lunghezza, 1,51 metri di altezza e 1,99 metri di larghezza compresi gli specchietti retrovisori. La capacità minima del bagagliaio è di 320 litri e può salire a 1.200 litri con gli schienali posteriori reclinati.

Perché comprarla

La Sandero resta tra le auto più “abbordabili” e, in cambio, offre uno spazio sufficiente anche per 5 persone e un bagagliaio più grande della media e ben sfruttabile. Per quanto non costruiti con le migliori plastiche, gli interni sono ben assemblati e sembrano pensati per durare a lungo. In manovra, la Sandero si rivela molto facile da gestire, grazie anche alla posizione di guida rialzata, e gli ingombri si percepiscono bene. E poi c’è il capitolo comfort: grazie alle sospensioni e ai sedili morbidi, asperità e buche vengono filtrate al meglio.

Perché non comprarla

Le ricerca di contenimento dei costi si traduce in un livello di finiture appena sufficiente, per quanto migliore rispetto al passato. Lo sterzo poi è poco diretto e, insieme alla tendenza al rollio del corpo vettura, non invoglia alla guida più allegra. Infine, è tanta la sostanza che la Sandero offre ma difficilmente andrà bene a chi cerca anche un po’ di “immagine” dalla propria auto.

Quale scegliere

Se serve un’auto economica a tutti i costi, la Sandero in allestimento base con motore 1.0 benzina da 75 CV. Se si può spendere un po’ di più, allora meglio la 1.5 dCi a gasolio da 75 CV in allestimento Laureate, che comprende radio mp3, alzacristalli anteriori elettrici, fendinebbia, navigatore satellitare, climatizzatore e chiusura centralizzata.

Listino Dacia Sandero

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
Tutti gli allestimenti »

 

Anno2012 (restyling del 2016)
AlimentazioneBenzinaDieselGPLMetano
Motore
Crash test
n.d.
Adulti
n.d.
Bambini
n.d.
Pedoni
n.d.
Safety assist
n.d.
Dacia Sandero, fa la preziosa ma resta "low cost"

Test 7 dicembre 2016

Dacia Sandero, fa la preziosa ma resta "low cost"

Le modifiche al frontale e in abitacolo la rendono più ricercata, e con il nuovo SCe da 75 CV promette sempre costi di gestione contenuti

Dacia Sandero, con il restyling diventa più chic

Novità 4 ottobre 2016

Dacia Sandero, con il restyling diventa più chic

La berlina, giunta al restyling di metà carriera, si fa più modaiola e guadagna un nuovo benzina da 75 CV

Archivio Magazine Dacia Sandero

Top