dalla Home

Motorsport

pubblicato il 24 ottobre 2009

F1: Lauda commenta la vittoria di Button

Il campione austriaco difende il collega inglese

F1: Lauda commenta la vittoria di Button

Le urla di gioia di Jenson Button, trasmesse via radio durante la diretta del GP del Brasile, ancora risuonano nello orecchie degli spettatori. Il pilota inglese dopo diverse stagioni in F1 è riuscito a conquistare il titolo piloti ed ha contribuito in maniera significativa al successo della Brawn GP nel mondiale costruttori. Adesso però, nonostante sia diventato il nuovo campione del mondo di F1, non ha ancora convinto gran parte della critica.

Infatti, se i giornali inglesi hanno osannato il loro rappresentante, in molti hanno avanzato critiche sul suo cammino verso la vittoria. In particolare, Button è stato accusato di aver sfruttato il vantaggio tecnico della Brawn GP nei primi gran premi e di essersi limitato a raccogliere punti iridati nella seconda parte della stagione, rimanendo in ombra quando il livello tecnico delle monoposto ha raggiunto un equilibrio sostanziale.

Una reputazione poco rispettosa per un campione del mondo che, per gli addetti ai lavori, è destinato a cedere il suo scettro nel 2010 ad Alonso o ad Hamilton quando Ferrari e McLaren torneranno a giocarsi il mondiale. Per questo è intervenuto sulla questione Niki Lauda che ha preso le sue difese. "Un campione del mondo è un campione del mondo, quindi gli dobbiamo tutto il nostro rispetto. Alla fine a nessuno interessa come o perché ha vinto. La storia non porta traccia di questi ragionamenti".

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1


Top