dalla Home

Mercato

pubblicato il 20 ottobre 2009

Rossignolo: il primo modello a Ginevra 2011

Lo stabilimento Pininfarina di Grugliasco produrrà a regime 8.000 vetture

Rossignolo: il primo modello a Ginevra 2011

Il Salone di Ginevra 2011 sarà l'occasione per Gianmario Rossignolo di presentare la sua prima vettura. L'imprenditore, ex presidente Telecom, che ha rivelato i macchinari e gli impianti Paninfarina di Grugliasco (Torino), lo ha detto ieri presentando il piano industriale della Innovation in Auto Industry, annunciando che la prduzione a regime conterà 8.000 vetture, di cui 3.000 crossover, 3.000 limousine e 2.000 coupe. Un'autentica gamma che, in base alla promesse, dovrebbe esordire con un marchio di fama internazionale che potrebbe anche essere De Tomaso.

Ad assemblarle saranno i circa 900 addetti dello stabilimento Pininfarina di Grugliasco, che si occuperanno delle scocche e della verniciatura, e i circa 180 operai dello stabilimento Delphi di Livorno, dove saranno effettuate le lavorazioni meccaniche e di assemblaggio dei sottogruppi. Iai procederà al passaggio diretto delle 900 persone a Torino e di 178 maestranze a Livorno con un piano di riqualificazione del personale e per un investimento pari a 116 milioni di euro da snocciolare nei prossimi 4 anni.

Autore:

Tag: Mercato


Top