dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 19 ottobre 2009

Kia Cadenza

Da Dubai all'Europa con uno stile e una meccanica finalmente all’altezza

Kia Cadenza
Galleria fotografica - Kia CadenzaGalleria fotografica - Kia Cadenza
  • Kia Cadenza - anteprima 1
  • Kia Cadenza - anteprima 2
  • Kia Cadenza - anteprima 3
  • Kia Cadenza - anteprima 4
  • Kia Cadenza - anteprima 5
  • Kia Cadenza - anteprima 6

Kia accelera il ritmo di presentazione dei nuovi modelli con la Cadenza, la nuova berlina media le cui prime immagini vi mostriamo. La vettura, che sostituisce la Optima/Magentis (a seconda dei mercati), potrebbe essere chiamata ancora Optima sul mercato interno oppure con un più neutro K5, mentre Cadenza sarà la denominazione utilizzata sugli altri mercati proseguendo nel filone vagamente italianeggiante di Sorento e Venga. La novità più evidente è nello stile, raffinato, slanciato, molto "tedesco" e caratterizzato da una scalfatura ascendente nella parte laterale con cromature nella zona del battitacco e intorno alla finestratura che presenta un gomito semi-geometrico, caratterizzato da un doppio spigolo arrotondato nella parte posteriore.

La Cadenza sarà presentata a novembre nei saloni di Dubai e Kuwait ed è basata su una nuova piattaforma che sarà utilizzata anche per altri modelli del Gruppo, come l'omologa media Hyundai destinata a sostituire la Azera/Grandeur. La nuova architettura sarà in grado di ospitare motori a 4 o 6 cilindri in posizione trasversale con cambi manuali o automatici e trazione anteriore o integrale. A questo proposito, sembra che la Casa coreana abbandonerà proprio a cominciare dalla Cadenza il sistema BorgWarner con frizione elettromagnetica adottando il sistema Haldex dotato invece di pacco ad azionamento elettroidraulico. I cambi saranno di produzione Hyundai, compreso il nuovo automatico a 6 rapporti. Tra i motori ci saranno sicuramente i benzina con iniezione diretta Theta II tra cui un 2,4 litri da 201 CV e altre unità, poi ci saranno i V6 della serie Lambda e i nuovi Diesel della serie R, 2 litri e 2,2 litri con potenze fino a 197 CV. Si parla persino del V6 3 litri da 250 CV.

Ma la Cadenza avrà anche altre particolarità. Sarà infatti la prima Kia ad avere le luci diurne a LED e con un nuovo stile per la plancia, con la parte centrale della console che riproduce la forma della calandra ed è protesa verso l'abitacolo tanto da apparire sospesa. Decisamente europei saranno gli standard per quanto riguarda i materiali e le tonalità di colore, come dimostrato dalla cee'd ristilizzata e dalla nuova Sorento, senza contare la disponibilità di accessori degni di un'ammiraglia, come il volante riscaldabile, i sedili anteriori ventilati e il riscaldamento anche per quelli posteriori.

Oltre quindi a potersi proporre come una valida alternativa nel segmento delle medie in Europa, la Cadenza punta dritto ai mercati orientali, dove la berlina è sempre l'automobile per antonomasia, e al Nordamerica, dove in questo segmento dominano Toyota Camry e Honda Accord, modelli che a volte si sono trovati al primo posto delle vendite. L'attacco al cuore del mercato dunque è cominciato. La presentazione della Kia Cadenza nel Vecchio Continente dovrebbe avvenire al Salone di Ginevra, agli inizi di marzo.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Kia


Top