dalla Home

Tuning

pubblicato il 21 ottobre 2009

Chrysler by Mopar al SEMA 2009

Il Gruppo americano stupisce con "effetti speciali"

Chrysler by Mopar al SEMA 2009
Galleria fotografica - Quattro Chrysler by Mopar al SEMA 2009Galleria fotografica - Quattro Chrysler by Mopar al SEMA 2009
  • Quattro Chrysler by Mopar al SEMA 2009 - anteprima 1
  • Quattro Chrysler by Mopar al SEMA 2009 - anteprima 2
  • Quattro Chrysler by Mopar al SEMA 2009 - anteprima 3
  • Quattro Chrysler by Mopar al SEMA 2009 - anteprima 4
  • Quattro Chrysler by Mopar al SEMA 2009 - anteprima 5
  • Quattro Chrysler by Mopar al SEMA 2009 - anteprima 6

All'imminente SEMA (Specialty Equipment Market Association) che aprirà i battenti il prossimo 3 novembre, saranno presentati quattro modelli della Chrysler Group LLC personalizzati dalla Mopar (MotorParts), fornitore dei ricambi originali, accessori aftermarket e allestimenti speciali per i veicoli Chrysler, Jeep, Dodge Car e Dodge Ram.

MOPAR JEEP OVERLAND
Il poker delle specialità Mopar si apre con due versioni d'effetto dell'inarrestabile Wrangler. La prima prende il nome di Overland ed è stata studiata per gli appassionati di viaggi e di avventure, trasformando il tuttoterreno americano in un vero e proprio accampamento su quattro ruote. Nel nuovo allestimento è stato sostituito il portapacchi con una innovativa tenda da turismo in grado di ospitare due persone, mentre l'interno è stato completamente reso impermeabile e resistente grazie all'uso di speciali rivestimenti idrorepellenti. Anche la meccanica è stata modificata per un uso estremo del mezzo, sono state montate sospensioni American Expedition Vehicles (AEV), Nth Degree, da 7,5 cm di altezza e la barra stabilizzatrice posteriore Full Traction. Grazie alla maggiore altezza da terra sono stati adottati pneumatici da 35 pollici su cerchi in lega Mopar invernali per off-road da 17 pollici. Un ulteriore protezione anteriore e posteriore in fuoristrada è garantita anche da nuovi paraurti in acciaio.

MOPAR JEEP LOWER
La seconda interpretazione del Wrangler si chiama Jeep Lower e prende ispirazione dai Bigfoot americani. La vettura è stata equipaggiata con enormi pneumatici da 40 pollici montati su cerchi in lega d'alluminio da 20 pollici e per ottenere maggiore spazio sono state rimosse alcune parti della carrozzeria. I passaruota anteriori e posteriori sono più ampi di 2,5 cm e sono stati posizionati più in alto di 10 cm rispetto al modello di serie. Completano lo stile aggressivo il nuovo cofano monopezzo in fibra di carbonio con presa d'aria stile Jeep CJ e il portellone con logo "Jeep". L'abitacolo integrato nella carrozzeria è incorporato nel telaio, la ruota di scorta è posizionata nel piano di carico e le barre portapacchi sono state equipaggiate per trasportare carico aggiuntivo. La "cattiveria" dell'allestimento è confermata dal propulsore HEMI¨ V8 da 5,7 litri con cambio manuale Getrag 238 a sei marce, preparato utilizzando un kit di conversione AEV.

MOPAR DODGE RAM BIANCO
Meno originale l'idea Dodge Ram Bianco, il grosso pickup equipaggiato con motore HEMI V8 da 5,7 litri è stato modificato per acquisire un immagine sportiva difficilmente comprensibile per noi europei. Come si può intuire dal nome, questo "speciale" Dodge Ram si distingue per la speciale livrea Artic Ice Pearl, oltre che dai passaruota allargati che ospitano i cerchi da 22 pollici, dalle prese d'aria e dal doppio terminale di scarico. Gli interni risultano alquanto kictch, con sedili di colore bianco abbinati ad inserti chiari "Arctic Ice " della plancia.

MOPAR DODGE CHALLEGER 1320
L'ultimo e più fantasioso modello elaborato dalla Mopar che sarà presentato all'eccentrico SEMA è il Mopar Dodge Challenger 1320 (il nome deriva dal 1.320° piede di una pista lunga un quarto di miglio). Ispirato alla filosofia delle "drag car", si presenta con una tinta non metallica di colore giallo a cui sono state aggiunte grafiche di colore nero opache, mentre sulla carrozzeria spiccano numerosi componenti in fibra di carbonio. La Muscle car americana è stata alleggerita ed equipaggiata all'osso, monta un propulsore HEMI¨ V8 in alluminio da 6,9 litri che sviluppa una potenza di 556 CV. La furia dei cavalli è scaricata a terra da un cambio a sei marce e attraverso una scatola del differenziale personalizzata Dynatrac, vantando bloccaggi del differenziale attivabili.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Tuning , Chrysler , tuning


Top