dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 ottobre 2009

Rossignolo: dopo Pininfarina pensa a De Tomaso

Nel 2011 debutteranno tre nuovi modelli e il bus elettrico

Rossignolo: dopo Pininfarina pensa a De Tomaso

Gian Mario Rossignolo è un nome che si sentirà pronunciare sempre più spesso. E' lui che ha rilevato i macchinari e gli impianti Paninfarina di Grugliasco (Torino) e lo ha fatto con un obiettivo: produrre la prima vettura, in alluminio, nel marzo 2011 e "con un marchio conosciuto a livello internazionale": De Tomaso. Il giorno dopo la firma del contratto preliminare di compravendita con lo storico carrozziere torinese emergono i dettagli dell'operazione. Con un investimento immediato di 53 milioni di euro, che diventeranno 120 nell'arco di 3 anni, Rossignolo, attraverso la IAI (Innovation in Auto Industry), ha rilevato il ramo dell'azienda Pininfarina garantendo l'occupazione a 900 dipendenti per produrre tre modelli, ciascuno in 3mila esemplari l'anno, con un punto di pareggio indicato in 800 vetture per modello vendute ogni anno.

Le auto - 8.000 vetture divise in 3 modelli: 3.000 crossover, 3.000
limousine e 2.000 coupè - nasceranno nell'impianto di Grugliasco, venduto da Pininfarina alla Finpiemonte e per cui la IAI pagherà un canone annuo di affitto pari a 650mila euro per 6 anni, potranno essere equipaggiate con motori elettrici e la collaborazione con Pininfarina proseguirà proprio in questa direzione. "E' allo studio la possibilità di creare una miniflotta di autobus urbani elettrici, riconvertendo i vecchi autobus Euro Zero", ha detto l'assessore regionale all'Industria Andrea Bairati. Così sarebbe garantito il lavoro nei due stabilimenti Pininfarina del Canavese: uno per le auto elettriche e l'altro per la conversione dei mezzi pubblici.

Vero simbolo della collaborazione tra il Gruppo Rossignolo e la Pininfarina S.p.A. è però la Galleria del vento di Grugliasco, rimasta proprietà del carrozziere. Lo stesso Rossignolo ha detto inoltre di essere interessato ad utilizzare lo stile Pininfarina per le nuove auto, mentre a sua volta può offrire la fornitura del servizio di verniciatura ai veicoli prodotti negli stabilimenti canavesani.

Autore:

Tag: Mercato


Top