dalla Home

Motorsport

pubblicato il 16 ottobre 2009

F1: Alonso smorza i toni in Brasile

Il pilota spagnolo si presenta in una nuova veste diplomatica

F1: Alonso smorza i toni in Brasile

E' un Alonso nuovo quello che si è visto ad Interlagos, non più "caliente" nelle sue dichiarazioni, ma misurato e comprensivo nei confronti di un compagno di squadra che lo ha accolto in maniera a dir poco ostile. L'asturiano è maturato e, almeno per il momento, ha scelto la via della diplomazia per smorzare la polemica sollevata da Massa con il suo sfogo regalato ingenuamente alla stampa brasiliana.

"Si, ho sentito - ha detto il nuovo pilota della Ferrari - ma in questi casi è sempre difficile sapere e dare il giusto peso alle cose. Per me è sempre difficile leggere i titoli dei giornali e capire se è verità o no. Se è quello che in effetti ha detto o un ingigantire le cose da parte dei giornalisti". Parole sagge, provenienti da un pilota consapevole della sua forza, che suonano come un segnale di apertura verso Massa e anticipano altre dichiarazioni che riguardano il pilota brasiliano. "La cosa più importante è la salute di Felipe. Sta bene, ha provato la monoposto in Italia ed è andata bene".

Insomma, discussioni azzerate da parte di Alonso e tanta voglia di iniziare a lavorare per il team di Maranello. "Quello che adesso io e Felipe dobbiamo fare è pensare al futuro della Ferrari. Dobbiamo riportare la Ferrari in vetta alle classifiche. La Ferrari deve tornare a vincere e i piloti siamo io e Massa. Non vedo l'ora di incontrare Felipe. Di parlare con lui delle sue impressioni sul mio arrivo. Poi lui ha esperienza in Ferrari e potrà aiutarmi a inserirmi e ambientarmi".

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1


Top