dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 ottobre 2009

Il "Telepass" europeo è in arrivo

Tra 5 anni si pagheranno tutti i pedaggi con un unico dispositivo

Il "Telepass" europeo è in arrivo

Le strade dell'Unione europea sono sempre più simili. Un altro passo in avanti verso la standardizzazione delle regole per gli automobilisti in Europa è stato compiuto oggi dalla Commissione Ue che ha definito le caratteristiche tecniche del "Servizio europeo di telepedaggio" (Eets - European electronic toll service) delle autostrade. Questo significa che fra cinque anni i viaggiatori potranno pagare con un unico apparecchio i pedaggi di strade, gallerie e ponti in tutti i paesi membri dell'Unione.

Si tratta di una svolta importante che ridurrà le operazioni di pagamento in contanti ai caselli dei pedaggi e che migliorerà il flusso di traffico, riducendo la congestione e le code. I primi a cominciare saranno i mezzi pesanti - i veicoli oltre 3,5 tonnellate o autorizzati a trasportare più di 9 passeggeri - che cominceranno a sfruttare il servizio tra tre anni e poi nel 2014 tutti potranno viaggiare nell'Unione europea con un apparecchio di bordo unico. Questo è il "miglioramento più importante per i conducenti dopo la soppressione dei controlli alla frontiere", ha detto il vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, ricordando la "multa" senza frontiere.

In Europa però restano le molte differenze tra un Paese e l'altro in materia di Codice della Strada e questo potrebbe confondere gli automobilisti in viaggio. Se ad esempio in Francia, e più precisamente nella Lorena, si sta pensando di abbassare il limite di velocità consentito in autostrada da 130 km/h a 110 km/h, in Italia il Parlamento è dell'opinione opposta e lo sta ritoccando verso l'alto fino a 150 km/h. E' quindi bene per ogni viaggiatore, in attesa di vedere se e quando ci sarà un Codice della Strada unico in Europa, di informarsi sempre sulle regole degli altri Stati e prestare attenzione ai cartelli stradali.

Autore:

Tag: Attualità , unione europea


Top