dalla Home

Motorsport

pubblicato il 4 ottobre 2009

F1: Vettel vola a Suzuka

Il tedesco vince e conquista una chance mondiale

F1: Vettel vola a Suzuka

Nell'impegnativa pista giapponese, dove ogni errore si paga a caro prezzo, Vettel e la sua Red Bull tornano a volare conquistando una vittoria schiacciante. Un risultato che consente al pilota tedesco di guadagnare punti preziosi in chiave mondiale (adesso si trova a 16 punti da Button e a 2 punti da Barrichello) e di sperare in una clamorosa rimonta negli ultimi 2 GP.

Dietro il perfetto binomio Vettel-Red Bull, è transitato sotto la bandiera a scacchi il nostro Jarno Trulli, autore di una gara impeccabile, nella quale è riuscito a sopravanzare Hamilton in occasione della seconda sosta ai box. Un podio importante, ottenuto sul circuito di prova della Honda, che risponde nella maniera migliore alle dichiarazioni Toyota antecedenti alla gara, nelle quali la coppia Raikkonen-Kubica è stata indicata come la formazione ideale per il team nipponico. Sul podio, insieme a Vettel e Trulli, è salito anche Hamilton, che, con il suo terzo posto, prosegue la serie di risultati positivi iniziata nella seconda parte della stagione.

Al di là delle aspettative iniziali il quarto posto di Kimi Raikkonen, propiziato dall'avanzamento in griglia di partenza ottenuto per la penalizzazione delle Brawn GP e della Force India di Sutil e da una buona strategia di gara. Il finlandese ha avuto anche la possibilità di lottare con Hamilton negli ultimi giri, dopo l'entrata in pista della safety car, ma non è riuscito a sopravanzare il campione del mondo che accusava problemi al kers.

Nella giornata di Vettel, le due Brawn GP non sono andate oltre la settima e l'ottava posizione, ottenute rispettivamente da Barrichello e Button, mentre la BMW, con il sesto posto di Heidfield, ha ottenuto altri punti mondiali, alimentando ulteriori perplessità sul suo ritiro. Ottimo quinto posto per Rosberg, un pilota maturo per ambire a risultati di prestigio con una monoposto di primo livello come la Brawn GP che, con grande probabilità, guiderà l'anno prossimo.

Quando mancano due gare alla fine del mondiale, il circus iridato si sposta in brasile dove Barrichello tenterà l'assalto al titolo piloti sospinto dal pubblico amico e da un tifoso d'eccezione come Felipe Massa. Intanto, Vettel confida nella sua Red Bull per bruciare nel finale di stagione i due alfieri della Brawn GP.

Autore: Redazione

Tag: Motorsport


Top