dalla Home

Mercato

pubblicato il 2 ottobre 2009

Toyota richiama 3,8 milioni di auto negli USA

I tappetini di alcuni modelli potrebbero interferire con l’acceleratore

Toyota richiama 3,8 milioni di auto negli USA

Toyota sta per richiamare negli USA ben 3,8 milioni di propri veicoli circolanti anche con il marchio Lexus nella campagna del genere più grande della propria storia. Il motivo è il tappetino sul lato guida che potrebbe interferire con il pedale dell'acceleratore lasciandolo premuto anche quando il piede destro è sollevato. Un allarme non da nulla che interessa un parco dalle dimensioni colossali nato, a quanto sembra, proprio da un incidente occorso a una Lexus ES 350 schiantatasi il 28 agosto senza spiegazioni apparenti a San Diego mentre viaggiava a oltre 200 km/h con quattro persone, tutte morte sul colpo o tra le fiamme che si sono originate dopo il terribile impatto.

L'NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), il temuto e rispettato ente statunitense per la sicurezza, ha allora aperto un'inchiesta scoprendo che su alcune auto dei marchi Toyota e Lexus i fermi del tappetino possono non essere completamente efficaci e muovendosi vanno a premere l'acceleratore. I modelli Toyota interessati sono Avalon, Camry, Prius, Tacoma e Tundra, quelli Lexus sono la IS e la ES, tutti con diversi anni di costruzione. Un bel grattacapo per la rete di assistenza e anche per la granitica immagine di qualità e attenzione maniacale al dettaglio tipica del Costruttore giapponese. Secondo il Detroit News, Toyota Motor Sales ha ricevuto 102 segnalazioni di incidenti dovuti all'acceleratore bloccato, 42 dei quali proprio la Lexus ES 350 coinvolta nella disgrazia di San Diego. Non si sa se tutti abbiano però alla base il tappetino. Una volta accertato il possibile motivo, TMS ha fornito il 14 settembre un dettagliato ordine di servizio a tutta la propria rete che aveva per oggetto il controllo di tutte le vetture in leasing o noleggio affinché vi fosse ispezionato il montaggio di tutti i tappetini forniti dalla Toyota stessa, di altre marche o applicati successivamente dai possessori delle automobili. Due giorni fa invece è partita la campagna di informazione presso tutto il pubblico con raccomandazioni specifiche per controllare da soli i tappetini, consigli per fronteggiare situazioni simili a quelle che hanno portato agli incidenti o sollecitando a recarsi presso la rete di assistenza.

Solo un paio di modelli venduti anche in Europa (Prius e IS) sono potenzialmente affetti da questo problema, ma è assai probabile che il fornitore dei tappetini per i modelli venduti sul nostro mercato sia diverso da quello americano. Il richiamo non è ufficialmente partito, ma per Toyota sarebbe di gran lunga il più grande della sua storia dopo quello del 2005 che interessò lo sterzo di 900mila auto. Non è tuttavia la prima volta che l'NHTSA apre un'inchiesta su casi di acceleratore bloccato, sarebbe anzi l'11esima dal 2003 ad oggi e le altra hanno coinvolto General Motors, Ford Motor Company, Volkswagen e la stessa Toyota.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , Toyota


Top