dalla Home

Motorsport

pubblicato il 2 ottobre 2009

F1: Massa rivendica il mondiale del 2008

"Ho subito un furto"

F1: Massa rivendica il mondiale del 2008

Torna a parlare Felipe Massa e lo fa con la rabbia di chi si è sentito derubato di qualcosa d'importante: precisamente di un mondiale di F1. "La Renault ha commesso un furto - spiega il pilota della Ferrari durante un'intervista alla tv di O Globo -, ma la Fia non ha cambiato il risultato della corsa. A mio avviso dovrebbe invece farlo e io ho perso il Campionato del Mondo per un punto. In quella gara un pilota ha vinto per un furto".

Parole decise, che spiegano chiaramente lo stato d'animo ferito e stupito di Massa, dopo le sentenze emesse dalla FIA sul caso Renualt. Dichiarazioni che hanno tirato in ballo anche il mondo del calcio. "Alla Juve - continua Felipe - è stato revocato lo scudetto ed è stata retrocessa in B. La Formula 1 dovrebbe seguire l'esempio del calcio quando viene scoperta una frode. L'atteggiamento di Nelsinho Piquet è stato molto brutto e ha denunciato il fatto solo dopo un anno. Da pilota non accetterei mai la proposta di provocare un incidente per avere rinnovato il contratto. Ammettere l'errore è stato bello, però non doveva attendere tanto tempo". Ora Massa avrà a disposizione altre stagioni per tentare l'assalto al titolo mondiale, ma con Alonso in squadra le sue possibilità di vittoria si riducono drasticamente. Forse anche per questo motivo la sconfitta dello scorso anno, condizionata dal falso incidente di Piquet Jr., appare al ferrarista ancora più bruciante.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1


Top