dalla Home

Attualità

pubblicato il 2 ottobre 2009

1990-2008: furti d'auto in calo costante

Il numero di reati è sceso, ma le "vittime" e i "colpevoli" sono sempre gli stessi

1990-2008: furti d'auto in calo costante

Rubare auto è un "lavoro" che negli ultimi anni ha "fruttato" sempre meno. E' anche con un po' di ironia che si può raccontare come dal 1990 al 2008 "la premiata ditta Furti Spa" - come l'ha definita l'Asaps - ha sottratto ai legittimi proprietari qualcosa come 4.640.588 vetture, la produzione annuale di una grossa casa automobilistica, anche se negli ultimi anni il fatturato del crimine automobilistico ha dovuto tirare il freno a mano. Dal 2000 al 2008, infatti, il numero delle auto rubate si è fermato a quota 1.680.136, soprattutto "grazie al miglioramento dei sistemi antifurto e a una maggiore efficacia investigativa delle forze di polizia", come ha sottolineato l'Associazione, che ha anticipato il contenuto di una sua inchiesta che sarà pubblicata sul prossimo numero de "Il Centauro".

In base ai dati raccolti, l'anno record dei furti d'auto è risultato essere il 1991 con 367.252 auto involate, mentre il migliore è stato proprio il 2008 con 139.687 vetture rubate. Tra l'altro, nel 2008 è stato rinvenuto oltre il 49% dei veicoli sottratti ai legittimi proprietari. Un "miglioramento" che potrebbe perfino essere superiore a quello che raccontano i numeri. I furti "veri", infatti, potrebbero essere stati di meno, perché ci sono da considerare i furti simulati con conseguenti truffe alle assicurazioni. In particolare, secondo gli esperti, nel segmento di fascia medio alta, la percentuale delle frodi può toccare e superare il 30% del totale. E poi c'è da considerare la richiesta di pezzi di ricambio, che è calata. "Mentre un tempo una vettura sinistrata si riparava quasi sempre, oggi un incidente medio da 4-5.000 euro di danni porta alla decisione che non conviene metter mano alla carrozzeria, ci si sente dire che la scocca è piegata, ecco allora che la vettura viene sostituita con una nuova", spiega l'Asaps.

Tuttavia, nonostante questi dati incoraggianti, resta il fatto che oggi in Italia si registrano quasi 383 furti al giorno, ovvero 16 all'ora. E le Regioni nelle quali il furto tira di più sono sempre le stesse. Così come le tipologie di vetture che finiscono nel mirino. Il primato spetta ancora al Lazio con 25.258 furti, seguito dalla Campania con 24.748 e dalla Lombardia con 23.125. Ci sono poi la Puglia con 16.494, la Sicilia con 16.071, il Piemonte con 9.381 e l'Emilia Romagna con 5.141. Le auto più rubate restano ancora la Fiat Uno (anche se è da anni fuori produzione), la Fiat Punto, la Panda e la 500, insieme alla popolarissima Volkswagen Golf che è la prima tra le straniere. Perfino il motivo non è cambiato: si tratta di veicoli poco protetti da antifurto e che vengono scelti per essere riutilizzati.

63 voti Sondaggio

Dal 1990 al 2008 vi hanno mai rubato l'auto?

No, ma ho simulato un furto

  
9%

No, ma mi farebbe comodo

  
6%

No, mai

  
74%

Sì, più di una volta

  
1%

Sì, una volta

  
7%

 

Autore:

Tag: Attualità


Top