dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 30 settembre 2009

L'ACI accoglie con favore l'ipotesi di nuovi incentivi

Gelpi: “Le parole di Berlusconi rispondono alle attese degli automobilisti italiani"

L'ACI accoglie con favore l'ipotesi di nuovi incentivi

Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, parla di un possibile rinnovo degli incentivi e l'ACI replica con soddisfazione. Le parole dette stamattina dal Premier - intervistato da Sky Tg 24 sulle affermazioni dell'AD di Fiat, Sergio Marchionne, sul rischio di chiusura di impianti se non verranno rinnovate le misure - sono state giudicate molto positivamente dal presidente dell'ACI, Enrico Gelpi, per cui la manovra 2009 ha "portato una boccata d'ossigeno vitale all'economia dell'auto".

Ma per consolidare i risultati raggiunti c'è bisogno, secondo Gelpi, di dare "un quadro di riferimento più duraturo alle famiglie e alle Case automobilistiche", come credono anche in Fiat e all'UNRAE. Quello che però Gelpi ha sottolineato più degli altri è l'importanza di introdurre una "nuova serie di incentivi alle auto dotate dei principali dispositivi per la sicurezza stradale" e non soltanto alle vetture a minore impatto ambientale. Inoltre, le facilitazioni economiche dovrebbero riguardare anche i veicoli usati più moderni. "Solo così si potrà accelerare il processo di rinnovo del parco veicolare che è tuttora uno dei più anziani d'Europa", ha concluso.

Autore:

Tag: Mercato , incentivi


Top