dalla Home

Tuning

pubblicato il 30 settembre 2009

e-WOLF e-2

543 CV elettrici dalla Germania

e-WOLF e-2
Galleria fotografica - e-WOLF e-2Galleria fotografica - e-WOLF e-2
  • e-WOLF e-2 - anteprima 1
  • e-WOLF e-2 - anteprima 2

In Germania sembra esserci qualcuno che pensa di battere sul tempo le varie Tesla e Fisker nella corsa alla sportiva elettrica dell'immediato futuro. Un piccolo costruttore di nome e-WOLF con sede a Neuenrade, nella regione del Nord Reno-Westfalia promette di offrire sul mercato entro il 2011 la e-WOLF e-2, una biposto supersportiva mossa da 4 motori elettrici da 400 kW (543 CV) e 1.000 Nm totali. I propulsori saranno collegati direttamente alle ruote, come sulla Audi R8 e-Tron Concept e la trazione integrale sarà necessariamente gestita da una apposita centralina di controllo. L'idea verrà testata anche in corsa, probabilmente con la partecipazione ad una prossima gara di 24 ore.

Lo stile generale della e-WOLF e-2 ricorda da vicino alcune supercar italiane degli ultimi anni, con tagli netti e proporzioni simili a Lamborghini Reventon e Ferrari Enzo e un mercato d'elezione che inizialmente sarà orientato verso il Medio Oriente e il Giappone. Le dimensioni riportano una lunghezza di 5 metri, una larghezza di 1,9 metri e un'altezza di soli 1,2 metri, mentre il peso complessivo non dovrebbe superare i 900 chilogrammi. Con simili credenziali la e-WOLF si spinge a dichiarare una velocità massima di 250 km/h per la e-2, con una autonomia superiore ai 300 chilometri e un tempo di ricarica delle batterie addirittura inferiore ai 30 minuti.

Nonostante i grandi e un po' velleitari propositi di commercializzazione di un simile bolide elettrico, le promesse della e-WOLF potrebbero avere un reale sbocco nella produzione in (piccola) serie della grintosa coupé elettrica, in virtù anche del sostegno offerto dal gruppo metallurgico Maiworm (quello delle ruote ATS) a cui fa capo. Altro importante supporto è quello offerto dalle collaborazioni con l'Institute of Lightweight Structures and Polymer Technology (ILK) dell'università di Dresda, con il Saxon Centre for Lightweight Construction (LZS) e la Li-Tec Battery che fornisce le nuove batterie al litio CERIO con elementi ceramici.

Autore:

Tag: Tuning , auto elettrica


Top