dalla Home

Motorsport

pubblicato il 27 settembre 2009

F1: Hamilton trionfa a Singapore

Fuori dai punti le due Ferrari

F1: Hamilton trionfa a Singapore

Nel GP notturno di Singapore, Hamilton scatta dalla pole e dirige le operazioni fino alla fine della corsa conquistando la seconda vittoria stagionale della McLaren: si tratta del trionfo numero 164 nella carriera della scuderia inglese. Dietro il campione del mondo tagliano il traguardo Glock, al volante della Toyota e Alonso, felice di riportare sul podio il team con cui aveva vinto, seppur ingiustamente, lo scorso anno.

Gara amara per Rosberg e Vettel, gli unici due piloti che avevano la possibilità di insidiare Hamilton. Il primo ha subito un drive through dopo il primo pit-stop per aver superato la linea bianca nel rientro il pista ed ha concluso la corsa in 11esima posizione, mentre il secondo ha dovuto effettuare un ulteriore passaggio ai box a causa della velocità eccessiva con cui ha percorso la pit-lane dopo il secondo rifornimento ed è arrivato a ridosso del podio, precisamente in quarta posizione.

Buona, ma non entusiasmante la corsa delle Brawn GP, rispettivamente quinta e sesta sotto la bandiera a scacchi con Button e Barrichello, da dimenticare invece la prestazione delle due Ferrari. Sia Raikkonen che Fisichella non sono riusciti a conquistare punti mondiali: il finlandese ha tagliato il traguardo in decima posizione, mentre il pilota romano non è andato oltre il tredicesimo posto. Una performance disastrosa se si considera che la McLaren, con il settimo posto di Kovalainen, ha racimolato ben 12 punti dalla trasferta di Singapore.

Adesso, a tre gare dalla fine, la classifica piloti vede Button in testa con 15 punti di vantaggio su Barrichello, mentre nel mondiale costruttori la Brawn GP è saldamente in testa con 153 punti davanti alla Renault a quota 110,5 punti. Decisamente incerto il discorso relativo alla terza piazza visto che la Ferrari, attualmente in terza posizione con 62 punti, ha solamente 3 lunghezze di vantaggio sulla McLaren.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , Mercedes-Benz , formula 1 , piloti


Top