dalla Home

Curiosità

pubblicato il 23 settembre 2009

USA e fast-food: se hai l'auto, ingrassi meno!

I "numeri della ciccia" secondo il Los Angeles Times

USA e fast-food: se hai l'auto, ingrassi meno!

Sebbene ci sia già una certa letteratura statistica in grado di dimostrare che vivere in una zona degli Stati Uniti con un'alta concentrazione di fast food può portare ad avere problemi di peso, un nuovo studio pubblicato dal Los Angeles Times chiama in causa anche le automobili. Analizzando i dati di oltre 2.100 adulti con un nuovo set di informazioni si è scoperto un legame tra la massa corporea, il grado di concentrazione di fast food nelle vicinanze dell'abitazione e il possesso di un'automobile.

Ne emerge che quanti vivono in un'area con uno status socio-economico inferiore alla media hanno una maggiore densità di questa categoria di ristoranti, al contrario di quanti vivono in una condizione opposta. In media, inoltre, chi possiede un'automobile ha un peso superiore di 3,86 chili rispetto a chi non ce l'ha. Ma chi non è "automunito" e vive vicino ai fast food registra un peso corporeo superiore di circa 5,5 chili rispetto a un pedone forzato (o convinto) chi vive non in prossimità. Nelle aree con scarsa quantità di fast food, gli automobilisti pesano in media 1,22 chili in più rispetto a chi non ha un'auto di proprietà.

In sostanza, dallo studio emerge che gli individui senza automobile e che vivono in aree con scarsa concentrazione di questa categoria di ristoranti sono quelli con i minori problemi di peso. Sembra che i fast food abbiano un peso decisivo sul comportamento alimentare delle persone, ma avere un'auto aiuta a non ingrassare. Il possesso di un'automobile riesce a mitigare l'effetto negativo di un'altra concentrazione di fast food nelle vicinanze di casa; viceversa nell'altro caso. Quelli che non hanno un'auto tendono a fare maggiore visita a un fast food piuttosto che recarsi a un più normale ristorante.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Curiosità , dall'estero


Top