dalla Home

Mercato

pubblicato il 3 settembre 2009

Internet è meglio di un concessionario

GM prolunga l'alleanza con eBay California. Probabile un sito nazionale

Internet è meglio di un concessionario

Il 10 luglio 2009, quando è nata la nuova General Motors, non è soltanto nata una nuova società, ma è scattata la rivoluzione all'acquisto di auto su Internet grazie all'accordo con la eBay California. L'intesa tra la Casa automobilistica e il portale di compravendita più famoso del mondo sarebbe dovuta finire il prossimo 8 settembre dopo circa un mese di prova, ma i risultati sono stati così soddisfacenti che a Detroit si è deciso si prolungare l'esperimento di altre quattro settimane.

Il segreto del successo risiede, più che nel numero di vendite online, nell'efficacia pubblicitaria della strategia. Durante la prima settimana di agosto, le vetture vendute tramite la rete sono state circa 50 e quelle messe all'asta 16 mila, ma - secondo la General Motors - almeno 4 mila clienti hanno chiesto un preventivo - online, per telefono o di persona - dopo aver conosciuto l'auto in rete.

Complici anche gli azzeccati incentivi statali che hanno ridotto il calo di consegne del Gruppo americano, le vetture dei suoi marchi - GM, Chevrolet, Pontiac, Buick e GMC - hanno ricominciato ad essere richieste ed è così che, come anticipato da Mark LaNeve, responsabile delle vendite GM negli Stati Uniti, potrebbe presto nascere un sito nazionale eBay-GM.

Autore:

Tag: Mercato


Top