dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 2 settembre 2009

Gli incentivi risollevano il mercato anche negli USA

Bene Ford, ancora in discesa General Motors e Chrysler

Gli incentivi risollevano il mercato anche negli USA

Il mercato dell'auto negli Stati Uniti dà segni di miglioramento. Anche se ad agosto il volume complessivo delle vendite è aumentato appena dell'1% - con 1,26 milioni di nuove immatricolazioni - è la prima volta da ottobre 2007 che viene registrato un andamento positivo (-12% a luglio).

A trainare le vendite sono stati, anche in questo caso - come in Italia (+ 8,54%), in Giappone (+2,3%) e in Francia (+ 7%) - gli incentivi varati dal governo che in questo caso sono arrivati a fine luglio per poi essere prolungati fino al 24 agosto. L'inaspettato successo del piano federale "Cash for Clunkers" ha persino spinto Autodata ad alzare le stime delle vendite annuali da 11,2 milioni a 14,09 milioni di auto, con un aumento del 6,4% rispetto ai 13,24 milioni di auto vendute nel 2008.

A beneficiare di più dei bonus per l'acquisto di auto ecologiche è stata la Ford (+17% annuo a 192.149 auto), iniseme a qualche Costruttore asiatico. La General Motors e la Chrysler hanno invece continuato la loro discesa rispettivamente con un -20,2% a 246.479 unità e un -15% a 93.222 unità, dovuti in parte al basso livello di scorte a conclusione del programma di ecoincentivi. Segnali negativi, ma comunque incoraggianti perché su base mensile rappresentano un aumento del 30% e del 5%.

Autore:

Tag: Mercato , incentivi


Top