dalla Home

Motorsport

pubblicato il 30 agosto 2009

F1: festa rossa a Spa Francorchamps

Vince Raikkonen davanti a Fisichella e Vettel

F1: festa rossa a Spa Francorchamps

Nel GP del Belgio la F60 coglie la sua prima vittoria grazie al talento di Raikkonen che, gara dopo gara, è tornato ai livelli consueti mettendo a tacere i suoi detrattori. Il pilota finlandese è scattato al via come una furia utilizzando anche l'asfalto oltre i cordoli per agguantare le prime posizioni. Poi, una volta giunto dietro Fisichella, ha sfruttato la ripartenza propiziata dall'intervento della safety car, ha sorpassato il portacolori della Force India ed ha ottenuto la prima posizione che ha mantenuto fino alla bandiera a scacchi.

E' stata una gara difficile per il ferrarista, sottoposto fino all'ultimo giro alla pressione di un Fisichella in formissima al volante di una vettura inaspettatamente competitiva. Si diceva che la Force India fosse scarica per la pole, ma non era così, il pilota romano si è fermato negli stessi giri di Raikkonen e per poco non riusciva nell'impresa. Ad ogni modo, il secondo posto di Fisichella con la Force India vale più di una vittoria, è il risultato di un lavoro di squadra continuo e della determinazione di un pilota che a Monza potrebbe meritatamente vestirsi di rosso. Dietro ai due protagonisti della giornata è arrivato Vettel che, approfittando del ritiro di Button, messo fuori gioco da Grosjean nel primo giro (nell'incidente hanno dovuto abbandonare la gara anche Hamilton e Alguersuari), ha raccolto punti importanti per il mondiale.

Bene anche le BMW che, con Kubica e Heidfield, sono arrivate a ridosso del podio, rispettivamente in quarta e quinta posizione. Punti importanti in ottica campionato per Barrichello, il quale ha tagliato il traguardo con il motore in fumo pur di ottenere la settima piazza. Fuori dalle posizioni che contano Webber, nono sotto la bandiera a scacchi, penalizzato dalla sua irruenza ai box, durante una ripartenza, che lo ha obbligato a scontare un drive trough.

Sempre in palese difficoltà Luca Badoer che non è riuscito ad esprimere il potenziale della F60 neanche su una pista che conosceva e, molto probabilmente, verrà sostituito nella gara di Monza.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport


Top