dalla Home

Mercato

pubblicato il 25 agosto 2009

La Russia prepara una maxi-holding dell'auto

La Rostekhnologii pensa di assorbire il 25% di Avtovaz e il 37,8% di Kamaz

La Russia prepara una maxi-holding dell'auto

Entro questa settimana potrebbe nascere in Russia una maxi holding dell'auto. Secondo la stampa russa, l'impresa pubblica Rostekhnologui sarebbe pronta a raccogliere sotto un unico ombrello le sue partecipazioni nei costruttori in difficoltà Autovaz e Kamaz. Il risultato sarebbe una holding che includerebbe il 37,8% in Kamaz, il 25% in Autovaz e il 30% nella fabbrica di motori Autodizel, controllata dal gruppo Gaz, il cui bilancio consolidato, come scrive il quotidiano Kommersant, "permetterà alle fabbriche di ottenere crediti a un costo più basso e gli impianti potranno anche risparmiare grazie alle sinergie negli acquisti".

A guidare il nuovo gruppo, secondo le prime indiscrezioni, potrebbe essere Sergej Koguoguine, attuale direttore generale di Kamaz, che ha però detto al giornale economico Vedomosti di "non aver alcuna intenzione di lasciare Kamaz". C'è inoltre da considerare che i partner strategici di Autovaz (Renault con il 25%) e Kamaz (Daimler con il 10%) non hanno ancora dato l'ok all'operazione, anche se, fonti vicine al dossier citate da Kommersant, riferiscono che i due gruppi esteri non solleveranno obiezioni "nella misura in cui il progetto non diluirà la loro quota in Kamaz e Autovaz".

Autore:

Tag: Mercato


Top