dalla Home

Motorsport

pubblicato il 12 agosto 2009

F1: la gioia di Badoer

Il collaudatore Ferrari realizza il sogno di una vita

F1: la gioia di Badoer

Dopo la notizia del mancato ritorno di Schumacher, Luca Badoer è stato investito di un compito importante, correre al posto dell'infortunato Felipe Massa, diventando per la prima volta un rappresentante della Scuderia Ferrari in gara. Una sfida impegnativa, ma molto stimolante per un collaudatore che ha partecipato allo sviluppo delle monoposto di Maranello lavorando nell'ombra al servizio dei piloti titolari. "Sin da quando ero bambino ho sempre voluto correre per la Ferrari e ora ho la possibilità di concretizzare questo mio desiderio - afferma Badoer - mi dispiace molto per Michael perché so quanto ci teneva a questo ritorno: lo dico come suo amico e come suo tifoso. In questi giorni ci siamo sempre tenuti in contatto e abbiamo anche girato insieme sui kart a Lonato la scorsa settimana quindi ho potuto seguire da vicino quanto lui si sia impegnato in questo tentativo".

A differenza di Schumi, il collaudatore di Maranello potrà contare su una buona conoscenza della F60, vettura che ha guidato in più di un'occasione e su una forma fisica impeccabile. "Anche se il regolamento in vigore da quest'anno ha drasticamente ridotto il chilometraggio per noi test driver, ho sempre svolto un'accurata preparazione fisica proprio per essere pronto ad ogni evenienza, come del resto faccio da tanti anni ormai, visto che svolgo questo mestiere da tempo. Dopo l'incidente occorso a Felipe ho ulteriormente intensificato il programma e sono certo che non avrò problemi sotto questo profilo".

Il giorno del debutto come pilota ufficiale si avvicina, con tutte le tensioni e le aspettative del caso, ma Luca Badoer non sembra preoccupato per il suo nuovo impegno, piuttosto appare quanto mai indaffarato a compiere i ringraziamenti di rito, senza dimenticare di spendere parole d'augurio per il pilota che andrà a sostituire. "Il mio primo pensiero va a Felipe. Mi sono spaventato molto il sabato del suo incidente e sono felicissimo che la situazione stia migliorando così rapidamente: gli auguro davvero di tornare al più presto in pista. Voglio infine ringraziare Luca di Montezemolo e Stefano Domenicali per la fiducia che hanno voluto concedermi e per l'onore che mi hanno fatto affidandomi la macchina: farò del mio meglio per ripagare loro e tutti i tifosi della Ferrari che, ne sono sicuro, mi faranno sentire il loro sostegno".

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , Ferrari , formula 1 , piloti


Top