dalla Home

Motorsport

pubblicato il 29 luglio 2009

Michael Schumacher torna in gara con la Ferrari F1!

Il tedesco sostituirà Felipe Massa sulla F60 finché non si sarà ristabilito

Michael Schumacher torna in gara con la Ferrari F1!

Michael Schumacher sarà al volante della Ferrari F60 per disputare al fianco di Kimi Raikkonen il Gran Premio d'Europa, in programma il 23 agosto a Valencia, al posto di Felipe Massa, fermato dall'incidente che lo ha visto protagonista sul circuito di Budapest e che, pur non avendo conseguenze gravi, gli impedirà di tornare in pista per qualche tempo.

La notizia del ritorno di Schumacher, che è ancora sotto contratto con la Ferrari, era rimbalzata nel circus già poche ore dopo la fine della gara in terra magiara costringendo nei giorni seguenti il manager del 7 volte campione tedesco, Willi Weber, a smentire un paio di volte. Persino l'asso di Kerpen aveva smentito un suo ritorno in pista sul settimanale tedesco Bunte. Al contrario, la portavoce, Sabine Kehm, si era limitata a un "no comment". I fatti hanno però smentito Weber che ieri stesso si era però lasciato scappare: "Che cosa ci aspettiamo da Schumacher se si calasse di nuovo in una macchina di Formula 1? Vincere. Le aspettative da parte di entrambe le parti (sue e del pubblico, ndr) sarebbero troppo alte". Tutto quindi lascia pensare che sia stato Schumi stesso a decidere, contro il parere di alcune persone a lui vicine, di procedere con il suo clamoroso ritorno.

Il motivo? Secondo quanto scrive lui stesso sul suo sito ci sarebbe il senso di gratitudine. "Ero a colloquio stamattina con Stefano Domenicali e Luca di Montezemolo - scrive Schumacher - ed insieme abbiamo deciso che mi preparerò a prendere il posto di Felipe. Sebbene è vero che il capitolo Formula 1 si è chiuso per me da tempo completamente, è altrettanto vero che motivi di lealtà verso la squadra mi spingono a non ignorare questa sfortunata situazione. Ma da sfidante nato, sono molto ansiosi di affrontare questa sfida". Da parte sua la Ferrari ha annunciato la cosa a modo suo, tra il laconico e l'obliquo: "La Scuderia Ferrari Marlboro - recita il comunicato - ha intenzione di affidare a Michael Schumacher la monoposto di Felipe Massa finché il pilota brasiliano non potrà tornare a correre. Michael Schumacher ha dato la sua disponibilità e nei prossimi giorni condurrà uno specifico programma di preparazione al termine del quale sarà possibile confermare la sua partecipazione al Campionato a partire dal Gran Premio d'Europa del prossimo 23 agosto".

Di sicuro, a 40 anni suonati (è nato il 3 gennaio 1969), il ritorno del campione tedesco farà felici Max Mosley e Bernie Ecclestone i quali si rendono conto benissimo che questa è un'insperata fiammata di interesse a una Formula 1 che, tra continue liti e la perdurante assenza di personaggi e campioni veri, sta perdendo sempre più credibilità e motivi di interesse nonché partecipanti dopo che oggi stesso la BMW ha annunciato il ritiro dalla massima serie automobilistica alla fine di questa stagione. Scommettiamo che saranno molti di più degli ultimi tempi quelli che dal 21 agosto spalmeranno il naso sullo schermo per vedere cosa riesce ancora a combinare Schumacher con il volante in mano e se il suo manico è talmente immenso da condurre al limite anche le odierne Formula1 sfruttando il KERS e, magari, a riportare una Ferrari in crisi a lottare di nuovo per la vittoria. Non è chiaro ancora quanti saranno i Gran Premi dai quali Massa rimarrà assente, intanto il suo illustre sostituto non gli ha fatto però mancare gli auguri di una pronta e perfetta guarigione. Chissà che nel frattempo Schumacher non riesca a guarire la Formula 1 e la Ferrari.

Se ci riuscisse, dimostrando di essere ancora vincente, fisserebbe il proprio nome a caratteri ancora più cubitali sull'olimpo dei più grandi sportivi di tutti i tempi

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Motorsport , Ferrari , formula 1 , piloti


Top