dalla Home

Mercato

pubblicato il 29 luglio 2009

Il Gruppo Volkswagen potrebbe chiamarsi “Auto Union”

Lo ha detto il presidente Martin Winterkorn

Il Gruppo Volkswagen potrebbe chiamarsi “Auto Union”

L'acquisizione di Porsche segnerà per sempre il futuro del Gruppo Volkswagen, non solo in termini di mercato, ma anche di immagine. Sta infatti prendendo forma l'ipotesi di un cambio di nome. Ad azzardare una simile svolta è stato il presidente della Casa automobilistica tedesca, Martin Winterkorn, che in un'intervista al quotidiano Bild ha ammesso che "vi sono alcune riflessioni" e che l'ipotesi più probabile è "Auto Union".

Un nome ben conosciuto dagli appassionati - e non solo da loro - perché legato alla storia dell'automobilismo. Così infatti si chiamava la Casa automobilistica tedesca che nel 1932 nasceva dall'unione di quattro marchi, uno dei quali era Audi. L'ipotesi che l'Auto Union torni in voga non è poi così azzardata come potrebbe sembrare, anzi sono già diversi anni che in Germania si discute sulla possibilità di rinominare la Volkswagen AG come "Auto Union AG", in modo da porre i marchi controllati Audi, Bentley, Bugatti, Lamborghini, Seat, Škoda e Volkswagen su un paritario piano d'immagine.

Un'unione che servirebbe a "fare la forza", visto che il nuovo Gigante dell'auto tedesca punta a diventare il più importante del pianeta. Al giornale tedesco, infatti, il top-manager ha anche detto di essere "più convinto che mai che, con Porsche, abbiamo tutte le possibilità e le forze per diventare il nuovo numero uno al mondo".

Autore:

Tag: Mercato , Volkswagen


Top