dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 agosto 2009

L'auto più brutta in listino

Qual è quella che non vorresti mai, nemmeno regalata?

L'auto più brutta in listino
Galleria fotografica - L'auto più brutta in listinoGalleria fotografica - L'auto più brutta in listino
  • L\'auto più brutta in listino - anteprima 1
  • L\'auto più brutta in listino - anteprima 2
  • L\'auto più brutta in listino - anteprima 3
  • L\'auto più brutta in listino - anteprima 4
  • L\'auto più brutta in listino - anteprima 5
  • L\'auto più brutta in listino - anteprima 6

Ed ora un sondaggio che metterà a dura prova anche i lettori dallo stomaco più forte, quelli cresciuti con l'atroce visione di Fiat Duna e Alfa Romeo Arna, quelli che non distolgono lo sguardo neppure di fronte ad una vecchia Trabant e che potrebbero sopportare anche la vista un'ipotetica quanto deprecabile MiTo a tre volumi! Abbiamo così deciso di sottoporre al vostro giudizio un elenco di vetture attulamente in vendita in Italia che, a nostro insindacabile giudizio, possono essere definite "meno attraenti"; un design al limite del "fuori moda", una linea che non convince più di tanto, un dettaglio fuori posto, un cerchio in lega dal disegno un po' datato o degli interni non proprio eccezionali sono elementi che possono aver fatto cadere la nostra scelta su una delle "brutte" in questione.

La bellezza, si sa, è soggettiva e quindi non tutti i nostri lettori avranno la medesima opinione sulle vetture del nostro sondaggio. Qualcuno, anzi, ci prenderà per pazzi ad aver inserito nella classifica auto che ai loro occhi sono le più belle e desiderabili del mercato. Pare già di sentire gli OmniAutomobilisti che si indignano per la presenza nell'elenco delle candidate di BMW Serie 1 Coupé, Ford Focus CC, Hummer H2 e Volvo C30. Altri potranno obiettare che è fin troppo facile additare al pubblico ludibrio vetture datate che vivacchiano in listino in attesa di una sostituta o che hanno poca attrattiva per il mercato italiano, come è il caso di Citroen C6, Honda Legend, Lancia Thesis, Peugeot 607, Renault Mégane C-C e Seat Alhambra.

Un genere a parte è quello dei veicoli che mai hanno incontrato i gusti italici in fatto di design, dimensioni, prezzi e posizionamento di mercato: i casi più eclatanti di questo genere sono quelli di Hyundai Sonica, Lexus RX, Mercedes Classe R e Saab 9-7X. La categoria delle "bruttine ma comode" è invece quella che comprende al suo interno modelli che fanno della praticità d'uso e della polivalenza la loro arma vincente, a dispetto di un'estetica che il più delle volte non frena le motivazioni all'acquisto: Dacia Logan MCV, Fiat Multipla e Skoda Fabia Wagon sono le rappresentati di questa specie che abbiamo preso in considerazione.

La classe delle fuoristrada e delle SUV non sempre ha fra le sue fila modelli recentissimi e freschi di progettazione e, anzi, spesso il lato estetico sembra essere l'ultima delle priorità. In particolare dai produttori dell'Est Europa e dell'Asia arrivano nei concessionari nostrani delle proposte che hanno saltato una o due generazioni di innovazione del design come nel caso di DR dr5, Lada Niva, Mahindra Goa, Shuanghuan Ceo e la disussa Ssangyong Rodius. A chiudere questa speciale classifica delle possibili "Reginetta delle Brutte" ci sono poi vetture che giocano le loro carte lontano dal tavolo dell'avvenenza, vedi Chevrolet Epica, Daihatsu Trevis, Kia Rio, Tata Indigo e Volkswagen Jetta.

1606 voti Sondaggio

Ecco la lista promessa e... vinca la più brutta!

Volvo C30

  
0%

Volkswagen Jetta

  
5%

Tata Indigo

  
3%

Ssangyong Rodius

  
18%

Skoda Fabia sw

  
4%

Shuanghuan Ceo

  
3%

Seat Alhambra

  
0%

Saab 9-7X

  
0%

Renault Mégane CC

  
0%

Peugeot 607

  
0%

Mercedes Classe R

  
5%

Mahindra Goa

  
1%

Lexus RX

  
0%

Lancia Thesis

  
1%

Lada Niva

  
2%

Kia Rio

  
0%

Hyundai Sonica

  
0%

Hummer H2

  
0%

Honda Legend

  
0%

Ford Focus CC

  
0%

Fiat Multipla

  
6%

DR dr5

  
2%

Daihatsu Trevis

  
5%

Dacia Logan MCV

  
3%

Citroen C6

  
2%

Chevrolet Epica

  
0%

BMW Serie 1 Coupé

  
27%

 

Autore:

Tag: Curiosità


Top