dalla Home

Novità

pubblicato il 28 luglio 2009

Ferrari 458 Italia

570 CV, 0-100 km/h in 3,4 secondi e cambio a doppia frizione 7 marce

Ferrari 458 Italia
Galleria fotografica - Ferrari 458 ItaliaGalleria fotografica - Ferrari 458 Italia
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 1
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 2
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 3
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 4
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 5
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 6

Mettevi a sedere. Vi presentiamo la Ferrari F458 Italia, la nuova berlinetta di Maranello. Un'auto capace di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 3,4 secondi e di raggiungere una velocità massima che supera i 325 km/h. Siete ancora seduti? Bene, perchè la Italia è equipaggiata con un V8 alloggiato posteriormente e segna nuovi limiti per il segmento e per la stessa Casa emiliana, con il primo V8 Ferrari a iniezione diretta, un rapporto dicompressione di 12,5:1, una potenza massima di 570 CV a 9.000 giri/minuto e una potenza specifica record di 127 CV/litro. Rispetto alla F430 che va a sostituire, la nuova F458 vanta una cilindrata maggiorata a 4,5 litri (da cui il nome, abbinato all'8 cilindri) che, oltre a innalzare il precedente limite di 490CV, porta la coppia massima fino a 540 Nm a 6.000 giri/minuto, già disponibile all'80% fin dai 3.250 giri/minuto. come è ormai tradizione in Ferrari, la sonorità dello scarico è stata studiata e regolata per offrire il massimo piacere anche all'orecchio, con un inedito terminale triplo centrale.

UN NOME, UN PROGRAMMA
Il nome Italia è stato scelto proprio per rendere omaggio al nostro paese che sintetizza quelle doti di innovazione tecnologica, creatività, stile e passione che sono racchiuse nella Ferrari 458. La biposto di Maranello è stata pensata per realizzare un saltogenerazionale rispetto alla precedente F430, includendo nel progetto modifiche sostanziali a livello di gruppo motopropulsore, design, aerodinamica, handling e strumentazione . Sulla F458 si è cercato di portare su strada l'esperienza accumulata da Ferrari in Formula 1, soprattutto a livello di interazione fra pilota e macchina, come dimostrano volante e cruscotto di nuova concezione. Allo sviluppo della nuova 458 Italia ha collaborato fin dall'inizio Michael Schumacher, tester e collaboratore di lusso del reparto produzione Ferrari. Il debutto della nuova vettura del Cavallino Rampante è fissato per il prossimo Salone dell'Auto di Francoforte, in programma dal 17 al 27 settembre prossimo.

DESIGN PININFARINA
Il design è realizzato da Pininfarina e, oltre ad essere esteticamente innovativo e molto gradevole, punta su una aerodinamica efficiente (Cx di 0,33) che genera un carico verticale di 140 chilogrammi a 200 km/h e 360 chilogrammi alla velocità massima. Reminescenze di Enzo, fanaleria anteriore verticale e nuovi volumi e inedite alette deformabili piazzate davanti ai radiatori danno alla 458 Italia un aspetto decisamente grintoso e moderno. L'andamento dei passaruota è sinuoso e filante al tempo stesso e, pur mantenendo le proporzioni della F430, si distingue dalla progenitrice per diversi affinamenti aerodinamici, per la nuova bocca anteriore e per i cerchi da 20" di nuovo disegno che ospitano gomme 235/35 davanti e 295/35 dietro. I fanali posteriori restano rotondi, sulla scia di una lunga tradizione Ferrari interrotta solo saltuariamente.

TECNOLOGICA
Il cambio F1 a doppia frizione 7 marce è stato adattato alle nuove esigenze della compatta sportiva, aggiungendo la sportività e il comfort di marcia garantiti da una maggior coppia ai bassi regimi e il raggiungimento della velocità massima con la marcia più alta. Nonostante l'aumento di potenza il V8 di 4.499 cc mantiene valori i di consumo ed emissioni entri limiti più che accettabili per la categoria, vale a dire 13,3 l/100 km pari a 307 g/km di CO2. Questi risultati sono stati ottenuti anche grazie al contenimento del peso a secco entro i 1.380 chili (1.350 kg la F430) che ha permesso di avere un rapporto peso/potenza di 2,42 kg/CV e una distribuzione ottimale dei pesi con il 58% sul posteriore. Il telaio d'alluminio utilizza nuove leghe e tecniche di lavorazione e giunzione di derivazione aerospaziale, mentre le sospensioni (triangoli sovrapposti davanti e multilink dietro) sono state ridisegnate per migliorare ulteriormente la tenuta di strada. Lo sterzo più diretto, assieme al nuovo assetto, dovrebbe garantire una risposta più pronta senza andare a discapito del comfort. Un'unica centralina integra ora i sistemi elettronici E-Diff e F1-Trac e, assieme a una gestione più immediata della ripartizione della coppia motrice, consente alla 458 Italia un aumento del 32% dell'accelerazione longitudinale in uscita dalle curve. La stessa centralina gestisce anche l'ABS attraverso una nuova logica di intervento e, attraverso pinze freno con un sistema di precarico dei pistoni che rende pià pronta la frenata, la Italia a 100 km/h si ferma in 32,5 metri. Di serie è il sistema frenante Brembo con dischi carboceramici da 398 mm daventi e 360 mm dietro.

DENTRO
Anche l'abitacolo della Ferrari 458 Italia presenta una configurazione mai vista su una vettura di Maranello di serie, con soluzioni ergonomiche e progettuali che rimettono in discussione gli standard di interfaccia uomo-auto. Tutto, o quasi, è raggruppato nel volante: le levette "devio", i comandi per gli indicatori di direzione e per i tergicristalli, ma anche quelli dei fari abbaglianti, il bottone "engine start" e il manettino di regolazione delle sospensioni. E come se non bastasse, nella parte posteriore del volante sono presenti i comandi dell'impianto audio e le nuove e più lunghe palette del cambio. Sui due satelliti laterali sono rimasti gli altri controlli: quello di destra comanda lo schermo che visualizza navigatore, infotainment e telefono, tachimetro digitale e telecamera di parcheggio. Dal satellite di sinistra si comanda la gestione del Vehicle Dynamic Assistance (solo con il manettino in modalità RACE, CT OFF e CST OFF), un computer di bordo che fornisce informazioni utili sullo stato della vettura per quanto riguarda la temperatura di pneumatici, freni e motore. Grazie alla valutazione di numerosi parametri fra cui l'accelerazione laterale, longitudinale, il regime motore e la velocità, il sistema è in grado di suggerire al pilota la condotta di guida più adeguata allo stato della rossa, da Warm Up (necessità di ulteriore riscaldamento dei componenti) a Go (condizioni di utilizzo ottimali) fino a Over (condizioni di surriscaldamento, necessità di procedere al raffreddamento dei componenti).

PREZZO
Il prezzo della Ferrari 458 Italia è fissato in 197.000 euro e prevede un allestimento praticamente full optional. Per chi vuole divertirsi ad aggiungere gli equipaggiamenti più particolari, è possibile configurare la berlinetta a proprio piacimento sul Listino di OmniAuto.it.

Ferrari 458 Italia

Il primo video della nuova berlinetta di Maranello: Ferrari 458 Italia

Scheda Versione

Ferrari 458 Italia
Nome
458 Italia
Anno
2010 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Ferrari


Listino Ferrari 458 Italia

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
4.5 V8 Coupè DCT posteriore benzina 570 4.5 2 € 205.756

LISTINO

 

Top