dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 25 luglio 2009

F1: Massa operato nel pomeriggio dopo l'incidente

L'intervento ha ridotto la lesione ossea all'arcata sopraccigliare

F1: Massa operato nel pomeriggio dopo l'incidente

Dopo lo spavento, l'angoscia e la preoccupazione che hanno tenuto con il fiato sospeso sia gli spettatori che i familiari di Massa: Felipe è stato operato per ridurre la lesione ossea all'arcata sopracciagliare sinistra causata dall'impatto con la molla persa dalla Brawn di Barrichello. L'intervento è riuscito e adesso il brasiliano rimarrà sotto osservazione in terapia intensiva.

Il pericolo di danni permanenti pare scongiurato e dopo la necessaria riabilitazione Massa, che ha avuto anche una commozione cerebrale, potrà tornare a correre senza problemi. Tra quanto tempo? Al momento è difficile dirlo, ma nel circus girano voci che ci vorranno almeno due o tre mesi prima che Felipe possa salire sulla sua monoposto. Nel frattempo, appare chiaro che il brasiliano domani non prenderà il via nel GP d'Ungheria e che, a causa di un regolamento nel quale è scritto a chiare lettere che un eventuale sostituto può prendere parte ad una gara solo dopo aver disputato un turno di prove, sarà il solo Raikkonen a rappresentare la squadra del Cavallino.

Intanto la F1 va avanti e già si pensa ad un possibile sostituto per i prossimi gran premi, Luca Badoer e Marc Genè, si terranno a disposizione, ma non è detto che a Maranello non pensino ad altri piloti per occupare l'abitacolo di Massa fino al suo ritorno. Comunque, la cosa più importante è che adesso la situazione sia sotto controllo e che il giustificato allarmismo di oggi, (Barrichello è subito corso a verificare le condizioni del pilota Ferrari), abbia lasciato il posto ad un'atmosfera decisamente più rilassata.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1 , incidenti , sicurezza stradale , piloti


Top