dalla Home

Home » Argomenti » Codice della Strada

pubblicato il 23 luglio 2009

Esodo estate 2009: il piano dell'Anas

Le info, i consigli e le ultime sulla Salerno-Reggio Calabria

Esodo estate 2009: il piano dell'Anas

Le auto che quest'anno si metteranno in viaggio tra la fine di luglio e l'inizio di settembre saranno 120 milioni e percorreranno complessivamente circa 8 miliardi di chilometri. E' su questa base che è stato sviluppato il Piano per l'Esodo estivo 2009, presentato oggi a Roma, presso la Sala Operativa Nazionale dell'Anas, dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, il Presidente dell'Anas, Pietro Ciucci, e il Presidente dell'ACI, Enrico Gelpi.

Come per Autostrade, oltre alla rimozione dei cantieri e al rafforzamento dei controlli, le novità per il 2009 sono molte, a cominciare dall'iniziativa denominata "In viaggio con voi", che prevede la predisposizione di un'area ad hoc sul sito stradeanas.it dove l'utente potrà segnalare gli eventuali disservizi riscontrati durante il viaggio. Inoltre, riguardo alla A3 Salerno-Reggio Calabria, è stato aperto al traffico un nuovo tratto autostradale tra Fratte e Pontecagnano, che comprende la galleria Rufoli, percorribile a tre corsie per senso di marcia. I giorni di massima concentrazione di traffico saranno per le partenze dell'esodo il prossimo week-end fino a lunedì, il 31 luglio e il primo agosto, dal 6 al 10 agosto con giornata critica da "bollino nero" l'8 agosto, il 16 e il 17 agosto e i restanti week-end del mese. Per i rientri del controesodo, invece, il 31 luglio, dal 21 al 24 agosto con giorno critico (con possibile bollino nero) il 22 agosto e dal 28 al 31 agosto.

RETE AUTOSTRADALE IN CONCESSIONE (5.726 km)
L'Anas ha disposto la rimozione di tutti i cantieri mobili nei giorni di bollino rosso e comunque nei fine settimana, dalle ore 12 del venerdì alle ore 12 del lunedì successivo. I cantieri inamovibili nel mese di agosto saranno 42, di cui nessuno ad alta criticità, 8 a media criticità e 34 a bassa criticità. Nei casi in cui la rimozione non sarà tecnicamente possibile, verranno attuati tutti gli accorgimenti necessari a garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione tra cui la continua presenza di almeno due squadre di ausiliari del traffico. Nel corso del periodo estivo l'Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali dell'Anas effettuerà un costante monitoraggio e in alcune delle giornate più critiche parteciperanno anche i rappresentanti dell'associazione dei consumatori Codacons, nell'ambito dell'iniziativa denominata "In viaggio con voi".

RETE STRADALE E AUTOSTRADALE IN GESTIONE DIRETTA (25.420 km)
L'Anas ha predisposto una serie di interventi e di azioni di carattere generale, come la riduzione dei cantieri e il rafforzamento delle misure di segnalazione all'utenza e relativa individuazione di percorsi alternativi; la sospensione degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria nei giorni da 'bollino rosso'; la particolare vigilanza sugli incendi; l'impiego complessivo di circa 1.200 unità, tra personale di esercizio, infomobilità e tecnici per le attività di sorveglianza e pronto intervento, coordinati dalle strutture Compartimentali; l'utilizzo di circa 700 automezzi; il monitoraggio attivo 24 ore su 24 attraverso le 20 Sale Operative Compartimentali Anas, in diretto contatto con la Sala Operativa Nazionale e con il Centro di Coordinamento Nazionale sulla Viabilità del Dipartimento di Pubblica Sicurezza e, in casi di emergenza, presso il Centro di Coordinamento Emergenze della Protezione Civile.

I PUNTI CRITICI
Durante l'esodo le tratte interessate dai maggiori flussi di traffico saranno, come ogni anno, le direttrici sud ed in particolare l'A1 Milano-Napoli, l'A14 Bologna-Taranto e la A3 Napoli-Salerno-Reggio Calabria (in particolare il nodo di Lagonegro); il nodo bolognese (A14 dall'allacciamento con A1 e Bologna S. Lazzaro) e fiorentino (da Barberino a Firenze sud) e il tratto dell'A14 compreso tra Bologna San Lazzaro ed Ancona; la direttrice nord della A22 del Brennero. Per tutte queste tratte, com'è noto, sono stati già avviati o sono di prossimo avvio lavori di potenziamento o adeguamento della sede autostradale.

A3 SALERNO-REGGIO CALABRIA
Durante il periodo dell'esodo, sulla A3 saranno presenti 7 cantieri inamovibili con carreggiata unica (lo scorso anno i cantieri a carreggiata unica furono 5), presenti per la quasi totalità in Calabria ed in particolare: tra gli svincoli di Padula e Lauria Nord (31 km); svincolo di Firmo (1 km); tra gli svincoli di Altilia e Falerna (18 km); tra gli svincoli di Lamezia e Pizzo (3,5 km); tra gli svincoli di S.Onofrio e Serre (2 km); tra gli svincoli di Mileto e Rosarno (4,7); tra gli svincoli di Gioia Tauro e Scilla (30 km).
L'Anas ha provveduto a chiudere gli altri cantieri in corso, rendendo disponibili agli utenti per l'esodo nei primi 108 km di autostrada almeno due corsie di marcia. In particolare, la forte accelerazione dei lavori ha permesso sul tratto campano dell'autostrada l'apertura al traffico del nuovo svincolo di San Mango Piemonte che servirà il comune di San Mango e tutta la zona ad est di Salerno. La nuova opera è stata realizzata in circa 18 mesi ed ha richiesto un investimento complessivo di 5,5 milioni di euro. Inoltre, proprio questa mattina, è stato aperto al traffico un nuovo tratto autostradale lungo un chilometro, tra Fratte e Pontecagnano, che comprende la galleria Rufoli, lunga 640 metri e percorribile a tre corsie più una di emergenza per ogni carreggiata. Entro il 31 luglio, invece, saranno rimossi i cantieri presenti sul tratto Contursi-Sicignano dove convergono anche i flussi provenienti dal Raccordo Sicignano-Potenza e sul tratto compreso tra Sala Consilina e Padula.
L'area maggiormente soggetta al traffico sarà quella salernitana dove sono stati registrati in passato picchi massimi 4.200 veicoli/ora e di 61.000 veicoli/giorno, per un complessivo tra transiti/esodo 1,2 milioni di veicoli. Le maggiori preoccupazioni, invece, provengono dai cantieri nell'area cosentina e reggina e, in particolare, dal cantiere presente sul 5° Macrolotto tra Gioia Tauro e Scilla, e ciò sia a causa della sua lunghezza 30 km (dal km 393 al km 423), sia per la scarsa capacità di assorbimento della S.S.18 che attraversa numerose località turistiche. Per questo motivo, quindi, d'accordo con la Prefettura di Reggio Calabria, sono stati identificati altri due percorsi alternativi alla S.S.18 che verranno utilizzati in funzione dei flussi di traffico.
L'assistenza Anas verrà garantita con l'impiego di 330 unità (che lavoreranno in turnazione h24), 85 mezzi operativi, il posizionamento di Pannelli a Messaggio variabile con informazioni statiche e dinamiche sul traffico, l'apertura di 3 Info Point per le informazioni sulla viabilità (nella fase dell'esodo a Sala Consilina Ovest, Tarsia Ovest e Lamezia Terme Ovest e per il controesodo a Tarsia Est, Villa S. Giovanni Est e Galdo Est) e 2 presidi dei Vigili del Fuoco nei giorni a bollino rosso in località Lagonegro, Altilia, oltre al presidio operativo funzionante h24/365 giorni) al km 416 (5° Macrolotto), 8 presidi di Volontari della Protezione Civile, 23 presidi di soccorso meccanico e 15 presidi di soccorso sanitario.

LINK E NUMERI UTILI
Oltre al sito stradeanas.it, i cittadini hanno a disposizione il numero unico Pronto Anas 841.148 per ricevere informazioni sullo stato della viabilità, previsioni di traffico e meteo, consigli sulle partenze, divieti per i transiti eccezionali e i mezzi pesanti, e per qualunque richiesta di soccorso o segnalazione. Per la Salerno-Reggio Calabria, oltre alla specifica sezione online, i cittadini hanno a disposizione il Numero Verde Anas 800-290-092 dedicato 24 ore su 24 alla A3, per ricevere informazioni sullo stato della viabilità, previsioni di traffico e meteo, consigli sulle partenze, ubicazione dei cantieri, percorsi alternativi, localizzazione dei presidi multioperativi, divieti per i transiti eccezionali e i mezzi pesanti, tempi di attesa agli imbarchi da e per la Sicilia e per qualunque richiesta di soccorso o segnalazione.

Autore:

Tag: Attualità , codice della strada , sicurezza stradale


Top