dalla Home

Tuning

pubblicato il 24 agosto 2009

Volkswagen Golf SC 200 by Sportec

Parola d'ordine "downsizing"

Volkswagen Golf SC 200 by Sportec
Galleria fotografica - Volkswagen Golf SC 200 by SportecGalleria fotografica - Volkswagen Golf SC 200 by Sportec
  • Volkswagen Golf SC 200 by Sportec - anteprima 1
  • Volkswagen Golf SC 200 by Sportec - anteprima 2
  • Volkswagen Golf SC 200 by Sportec - anteprima 3
  • Volkswagen Golf SC 200 by Sportec - anteprima 4
  • Volkswagen Golf SC 200 by Sportec - anteprima 5
  • Volkswagen Golf SC 200 by Sportec - anteprima 6

La parola "downsizing" risuona ovunque nel mondo dell'auto. La "moda" delle piccole cilindrate accoppiate a turbocompressori che soppiantano le grosse cubature ha contagiato anche i tuner di tutto il mondo. Anche la factory elvetica Sportec non fa eccezione e messo da parte, almeno per il momento, un bolide come la Sportec SPR1 M da 850 CV su base Porsche 911 turbo, ha elaborato una anti Golf GTI partendo da una normalissima Golf 1.4 TSI da 122.

I numeri parlano chiaro, la nuova creazione di Sportec ha ambizioni da grande, il piccolo 1.4 sovralimentato dopo le cure dell'elaboratore svizzero tocca i 200 CV e i 300 Nm di coppia massima, valori da far impallidire il 2.0 TSI della GTI forte di 210 CV, ma con solo 280 Nm di coppia. Le prestazioni si riassumono in ottimo in 6,8 secondi per passare da 0-100 km/h contro i 6,9 secondi per la GTI, mentre il consumo medio scende di 0,6l/100 km. L'unico consiglio dato dal costruttore è quello di utilizzare benzina con più ottani per ottenere le prestazioni ottimali.

Esternamente le modifiche sono impercettibili, a eccezione del doppio scarico in acciaio, per altro molto simile a quello di serie e ai cerchi in lega leggera da 19 pollici e 10 razze che assieme agli ammortizzatori DCC regolabili disegnano un profilo bassissimo della vettura.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Tuning , Volkswagen , tuning


Top