dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 agosto 2009

Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti

All'asta a ferragosto anche una Ferrari 166 MM

Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti
Galleria fotografica - Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia FilipinettiGalleria fotografica - Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti
  • Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti - anteprima 1
  • Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti - anteprima 2
  • Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti - anteprima 3
  • Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti - anteprima 4
  • Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti - anteprima 5
  • Chevrolet Corvette L88 Le Mans Scuderia Filipinetti - anteprima 6

La Casa d'Aste RM Auctions inizia a lavorare per "alzare" il tasso di passione e desiderio attorno al suo evento di Monterey, in occasione del Concorso d'Eleganza di Peeble Beach del prossimo 15 agosto 2009. La prima delle proposte speciali che saranno all'incanto all'evento californiano è una Chevrolet Corvette L88 Le Mans appartenuta alla scuderia svizzera Scuderia Filipinetti. Quest'auto rappresenta un unicum tra tutte le vetture che hanno partecipato alla classica francese: ha infatti preso parte a cinque edizioni consecutive, dal 1968 al 1973. La vettura, numero di telaio 194378-S-410300, ha debuttato sul circuito della Sarthe con alla guida Umberto Maglioli ed Henri Greder.

FERRARI 166 MM 0050M
Si unisce al parterre delle auto in vendita anche una vettura di Maranello molto speciale: si tratta di una 166 Mille Miglia, telaio 0050M, che Enzo Ferrari produsse per affidarla al figlio Dino affinché sviluppasse un progetto con il carrozziere Sergio Scaglietti. La vettura, carrozzata dal famoso battilastra modenese, risultò essere la sua prima creazione su un telaio Ferrari e servì come schema per le successive 500 Mondial e 750 Monza. Venduta nel 1954 a Luigi Chinetti, storico importatore Ferrari in America, la vettura ha corso negli Stati Uniti con il pilota Danny Collins ed è stata sottoposta a due restauri: il primo negli Anni 60, il secondo in occasione della Mille Miglia storica del 2005.

MENU' RICCO
La lista delle vetture dell'Asta di Monterey prevede altri gioielli da collezione del marchio del Cavallino Rampante: una Ferrari 225S Berlinetta Vignale (sei esemplari costruiti), una rara 365 GTS/4 Daytona Spider (poco più di 120 esemplari "originali" realizzati), una Enzo, una F40 e una 288 GTO. L'elenco comprende anche una Jaguar C Type del '52 guidata da Phil Hill e condotta alla sua prima vittoria sul suolo americano, una Lamborghini LP400 Periscopio, una Lancia Flaminia Sport Zagato, una Bentley 8 Liter Short Chassis Fixed Head Coupe, una Duesenberg Model SJ Convertible Coupe del 1935 e una Ford GT dalla cui vendita verrà devoluta una parte dell'incasso a favore di una fondazione per la ricerca sul diabete infantile.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Curiosità , aste


Top