dalla Home

Mercato

pubblicato il 14 luglio 2009

Daimler ha ceduto ad Abu Dhabi il 40% di Tesla Motors

L'Emirato arabo vuole accedere alle nuove tecnologie

Daimler ha ceduto ad Abu Dhabi il 40% di Tesla Motors

Anche la patria del petrolio si sta convertendo all'energia elettrica. La Aabar, principale azionista del Gruppo che raccoglie Mercedes, smart, Maybach e AMG davanti all'Emirato del Kuwait Aabar, ha ottenuto da Daimler parte della sua partecipazione in Tesla Motors. Il Gruppo tedesco, che lo scorso 19 maggio aveva acquistato il 10% di Tesla (uno dei pochi produttori al mondo di vetture elettriche a prolungata autonomia), ha ceduto ad Abu Dhabi il 40% della sua quota, rispondendo all'esigenza dell'Emirato di accedere a nuove tecnologie in vista di una diversificazione dal petrolio e dal gas.

L'accordo permetterà alla Tesla Motors, che produce mille auto all'anno e conta 450 dipendenti, di realizzare con Daimler nuovi progetti legati alla mobilità a basso impatto ambientale. Le due società, che hanno già cooperato per lo sviluppo di mille smart elettriche, "lavoreranno a più stretto contatto", come ha detto sua Eccellenza Khadem Al Qubaisi, Presidente della Aabar Investments PJSC, che ha aggiunto: "Fin da quando siamo entrati in Daimler il nostro obiettivo è stato quello di studiare nuove soluzioni per la riduzione delle emissioni di CO2".

Autore:

Tag: Mercato , Tesla Motors , auto elettrica


Top