dalla Home

Attualità

pubblicato il 14 luglio 2009

Limite da 130 a 150 km/h: ma stavolta come va a finire?

Torna la possibilità del limite che già c'è ma non è applicato

Limite da 130 a 150 km/h: ma stavolta come va a finire?

Cominciamo dal disegno di legge che potrebbe diventare una norma definitiva nelle prossime ore: nei tratti controllati dal Tutor, i gestori delle autostrade potranno elevare il limite da 130 a 150 km/h. Quindi, lì dove opera il sistema che rileva soprattutto la velocità media in un tratto d'autostrada, la concessionaria sarà libera di decidere se "alzare l'asticella". Il motivo è semplice: col Tutor, i limiti vengono rispettati e la mortalità cala del 50%, quindi il Governo ha pensato che la presenza del Grande Fratello consenta di alzare il limite a 150 km/h.

IMMEDIATA BAGARRE
Subito si sono scatenate le polemiche: quel limite sarebbe troppo alto. L'Asaps (Amici Polstrada) ha protestato: "Chi i corre fino a 200 km/h se la caverà con appena 155 euro di sanzione e solo 3 punticini di prelievo". Senza entrare nell'arena della discussione dei 150 km/h, Omniauto.it vuole semplicemente evidenziare un altro fatto: in realtà, il limite di 150 km/h già esiste. Non ci credete? Leggete in basso quanto dice il Codice della Strada.

UNA REGOLA CHIARISSIMA
Articolo 142 del Codice della strada: "Ai fini della sicurezza della circolazione e della tutela della vita umana la velocità massima non può superare i 130 km/h per le autostrade". E fini qui, tutto bene. Ma poi: "Sulle autostrade a tre corsie più corsia di emergenza per ogni senso di marcia, gli enti proprietari o concessionari possono elevare il limite massimo di velocità fino a 150 km/h sulla base delle caratteristiche progettuali ed effettive del tracciato, previa installazione degli appositi segnali, sempreché lo consentano l'intensità del traffico, le condizioni atmosferiche prevalenti ed i dati di incidentalità dell'ultimo quinquennio".

Che tradotto significa: se quel tratto di autostrada è sufficientemente sicuro, allora il gestore è libero di alzare il limite da 130 a 150 km/h. Qualcuno di voi ha mai visto un bel cartello col limite di 150 km/h? Se sì, segnalatecelo nei commenti. Ma la verità è che nessuna concessionaria s'è mai presa la responsabilità di alzare il limite a 150.

A VOLTE TORNANO
Adesso, con una nuova norma, la possibilità di alzare il limite a 150 km/h torna. Stavolta dove c'è il Tutor. Certo che, se arrivasse la legge e nemmeno stavolta i gestori elevassero il limite a 150, tutti i futuri Governi potrebbero arrendersi: limite di 130 e Amen. A meno che il disegno di legge non preveda l'obbligo dei 150 km/h dove l'occhio elettronico ci controlla. In questo caso, nessuno potrebbe opporsi.

Autore: Ezio Notte

Tag: Attualità


Top