dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 luglio 2009

"Design tra futuro e passato"

Il punto di vista di Alessandro Porta, designer

"Design tra futuro e passato"

Guerre stellari o Macchaioli? Aerografo o tradizione? Poesia o freddo tecnicismo? Verrebbe voglia di dire che navigando nel cyberspazio abbiamo trovato, mentre la realtà è che navigando in internet siamo caduti su uno di quei filmati le cui tavole contengono tutto ciò e non lasciano indifferenti. Il tema non è tanto l'oggetto quanto il modo di rappresentarlo ed ecco quindi che ci vengono presentati in successione auto e navi, trattori e treni, ed ancora aerei in chiave futuribile o nella loro attuale e passata realtà.

Se ci si proietta verso il futuro o meglio, verso la sua interpretazione e conseguente rappresentazione grafica, vediamo - nel caso in questione - un tratto concettuale del tutto particolare: gli oggetti sono sì legati a questa terra dalla quale non possono staccarsi od alla quale faranno ritorno ma al tempo stesso sono tutti idealmente spaziali.

Gli elaborati di Alessandro Porta, classe 1944, designer con lunga esperienza al Centro Stile Fiat ed oggi al Form Design Centre di Torino, dimostrano come sia possibile fondere fantasia, talento, tecnica e, cosa più importante, amore per il proprio mestiere.

Che sia proprio quest'ultimo la fonte dell'eterna giovinezza?

"Design tra futuro e passato"

"Design tra futuro e passato"

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Curiosità , car design


Top