dalla Home

Curiosità

pubblicato il 11 luglio 2009

Guidare una supercar a meno di 17 anni

Al volante di Aston Martin, Ferrari, Lamborghini rigorosamente senza patente

Guidare una supercar a meno di 17 anni
Galleria fotografica - TeenTrackAttackGalleria fotografica - TeenTrackAttack
  • TeenTrackAttack - anteprima 1
  • TeenTrackAttack - anteprima 2
  • TeenTrackAttack - anteprima 3
  • TeenTrackAttack - anteprima 4
  • TeenTrackAttack - anteprima 5
  • TeenTrackAttack - anteprima 6

Sognare una supercar non costa nulla specie quando si è giovanissimi (senza patente) e non si può sperare altrimenti. In Inghilterra però questa regola è stata sovvertita dalla 6thgear, una scuola di pilotaggio che permette agli "under 17" di scendere in pista al volante di bolidi marchiati Ferrari, Lamborghini o Aston Martin. Basta pagare, e nemmeno tanto: circa 100 euro per 10-15 minuti di emozione.

Il corso si chiama "TeenTrackAttack", e non poteva che essere ideato oltremanica, nella patria dei trackday al volante di auto estreme (di serie e fuoriserie) e di programmi televisivi cult come TopGear e 5thGear che fanno sognare migliaia di appassionati giovani e meno giovani di tutto il mondo.

Ce n'è per tutti i gusti: i teenager inglesi possono scegliere fra un'Audi R8, un'Aston Martin DB9, una Ferrari F360 Modena, una Lamborghini Gallardo Spyder, tutte dotate di cambio automatico per facilitare la probabile "prima volta" al volante (parliamo di ragazzi e ragazze fra i 13 e i 17 anni), fermo restando che i più svegli potranno utilizzare il paddle al volante del cambio sequenziale. Tutti i ragazzi sono armati di caschi e affiancati da istruttori professionisti che, come a scuola guida, dispongono di doppi comandi e autorizzano accelerazioni e velocità massima in base all'abilità del cadetto. Ma dalla 6thGear fanno sapere che l'emozione limita la velocità a una media di 35 miglia. E allora, per svegliarsi un po', a fine lezione conviene acquistare con sovrapprezzo di 20 sterline una hotlap da passeggero a bordo di una Lamborghini Gallardo guidata da un vero pilota...

L'iniziativa è senza dubbio interessante e di probabile successo. Gli inglesi del resto sono maestri nel commercializzare la passione: pensate che durante i corsi anche i genitori godono di appositi spazi per fotografare le evoluzioni del figlio (ma si può richiedere anche un fotografo professionista) e che i buoni regalo per partecipare a un TeenTrackAttack possono essere acquistati nei principali centri commerciali inglesi, oltreche su internet (www.6thgearexperience.com).

Autore: Redazione

Tag: Curiosità


Top