dalla Home

Mercato

pubblicato il 10 luglio 2009

La Cina è il primo mercato mondiale dell'auto

Dopo 63 anni crolla il dominio USA

La Cina è il primo mercato mondiale dell'auto

La notizia era nell'aria e non stupisce di certo gli addetti ai lavori che già da tempo avevano previsto il sorpasso del marcato cinese dell'auto su quello statunitense. Per tutti gli altri la cosa suona un po' come una svolta epocale negli equilibri e nelle dinamiche dell'economia mondiale, un sorpasso che segna al contempo la crescita esponenziale di un paese dalla giovane economia capitalista e il crollo verticale dell'ex superpotenza economica, anche in campo automobilistico. Il regno degli USA come primo mercato mondiale dell'automobile sembra giunto quindi al tramonto dopo 63 anni di dominio incontrastato.

Nel corso dei primi 6 mesi del 2009 in cina sono stati venduti 6,1 milioni di veicoli contro i 4,8 milioni venduti negli USA. La crescita del mercato cinese indica un +17,7% rispetto allo stesso periodo del 2008, mentre in America il primo semestre ha fatto segnare un netto -35%. Le previsioni per fine anno vedono ancora in testa la Cina che dovrebbe immatricolare circa 12 milioni di veicoli nel 2009 contro i 10 milioni degli Stati Uniti . Nel giugno 2009 in Cina si sono venduti 872.900 veicoli, vale a dire il 36,5% in più dell'anno precedente, percentuale che sale addirittura al +48% se si considerano solo le automobili.

I motivi del sensazionale sorpasso sono da ricercare sia nella costante crescita dell'economia cinese in velocissimo sviluppo, sia negli interventi del governo volti a ridurre la tassazione e creare incentivi all'acquisto nelle zone rurali. D'altro lato la crisi economico-finanziaria che attanaglia da mesi l'industria automobilistica americana ha dato un forte contributo allo storico risultato; basti dire che mentre la GM vedeva crescere le vendite in Cina del 38%, negli USA il governo interveniva per salvarla in extremis dalla bancarotta.

Autore:

Tag: Mercato , cina


Top