dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 8 luglio 2009

Peugeot 407 Coupè facelift

Due nuovi HDI per la granturismo del Leone

Peugeot 407 Coupè facelift
Galleria fotografica - Peugeot 407 coupèGalleria fotografica - Peugeot 407 coupè
  • Peugeot 407 coupè - anteprima 1
  • Peugeot 407 coupè - anteprima 2
  • Peugeot 407 coupè - anteprima 3
  • Peugeot 407 coupè - anteprima 4
  • Peugeot 407 coupè - anteprima 5
  • Peugeot 407 coupè - anteprima 6

La Peugeot aggiorna leggermente nell'estetica la sua 407 coupè e ne rinnova la gamma diesel. Apparsa alla fine del 2005, la 407 Coupé ricalca lo stile della berlina e si presenta come una granturismo elegante e spaziosa, ma anche imponente (misura 14 centimetri in più della quattro porte) che ha nel piacere di guida e nel comfort le sue caratteristiche principali.

Le novità più interessanti si trovano però sotto il cofano, si tratta delle due moderne unità diesel: il 2.0 litri HDi FAP da 163 CV e il 3.0 litri V6 HDi FAP da 240 CV. Il 2.0 litri HDi FAP dispone di 163 CV erogati a 3750 giri/min e di una coppia massima pari a 3740 Nm (costante tra 2 000 e 3 000 giri/min). Si dimostra - sulla carta - un ottimo compromesso tra prestazioni e consumi (5,4 l/100 km), beneficia del 20 % di potenza in più rispetto al precedente due litri HDI e sprigionando meno CO2: 140 g/km nel ciclo combinato. La punta di diamante della nuova gamma però è il V6 HDi FAP di 3.0 litri con doppio turbo compressore, abbinato ad un cambio automatico sequenziale a sei rapporti. Questo propulsore eroga ben 241 CV a 3.800 giri/min, mentre la coppia è di 450 Nm da 1.600 giri/min e, cosa più importante, questo valore rimane invariato fino a 3.600 giri/min. Il nuovo V6 sostituisce il precedente 2.7 HDi FAP da 205 cv e 440 Nm a 1.900 giri/min, facendo registrare un aumento di potenza del 18% e una diminuzione di consumi del 15% arrivando così a 7,2 l/100 km. La nuova 407 coupè vanta anche un filtro antiparticolato di ultima generazione in grado di rispettare la normative anti inquinamento Euro 5, le emissioni dichiarate sono infatti pari a 189 g/km di CO2. Con questi numeri il 3.0 V6 promette prestazioni da granturismo purosangue. Secondo la Casa del Leone la 407 3.0 scatta da zero a cento km/h in 7,4 secondi, ma quello che lascia più piacevolmente sorpresi e la ripresa: ci vogliono infatti solo 4,7 secondi per passare da 80 a 120 km/h. Anche la stabilità risulta di prim'ordine grazie al raffinato sistema di sospensioni con i doppi triangoli anteriori a perno disaccoppiato ed il retrotreno a bracci multipli che regalano un comportamento su strada sicuro preciso, un degno compromesso tra sport e comfort.

Approfittando dell'arrivo delle nuove motorizzazioni, lo stile della 407 Coupè è stato rinfrescato con leggeri e mirati accorgimenti appena percettibili. La linea è esaltata da una modanatura cromata, situata lungo la parte superiore della vetratura laterale. I retrovisori laterali sono stati sostituiti con alcuni più grandi che riducono al minimo gli angoli cechi e che soddisfano le attuali norme vigenti. Apprezzabile la dotazione di serie che prevede, oltre ai sei airbag, l'allarme volumetrico e perimetrale, il climatizzatore automatico bi-zona, i fari allo xeno, mentre come optional troviamo l'interessante sistema multimediale WIP Com (navigatore satellitare GPS con schermo da 7" a colori con cartografia Europa, radio-telefono integrato, impianto audio con lettore CD/MP3, funzione jukebox e il servizio Peugeot Securité (chiamata di emergenza in caso di guasti all'autovettura). Da segnalare anche la presenza dei cerchi in lega da 19 pollici di serie sulla versione V6 HDI.

La nuova gamma diesel sarà disponibile probabilmente dopo l'estate negli allestimenti Sport, Feline e NavTeq, mentre per il listino prezzi bisognerà pazientare perchè ancora non è stato ancora comunicato.

Scheda Versione

Peugeot 407 Coupé
Nome
407 Coupé
Anno
2005 - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Francesco Donnici

Tag: Anticipazioni , Peugeot , euro 5


Top