dalla Home

Mercato

pubblicato il 6 luglio 2009

Un nuovo Leroy per Toyota Europa

Il francese vanta esperienze sia in campo commerciale che produttivo

Un nuovo Leroy per Toyota Europa

Il francese Didier Leroy (51 anni) è il nuovo executive vice-president di Toyota Motor Europe (TME) prendendo il posto di un altro francese, Thierry Dombreval (62 anni) che va in pensione, ma rimane advisor del ramo europeo della Casa giapponese. Un avvicendamento avvenuto in silenzio, ma nel modo più logico possibile. Leroy infatti, in quanto presidente di Toyota Motor France, era già vice presidente all'interno di TME e da un paio d'anni era anche presidente di TMMF (Toyota Motor Manufacturing France) ovvero dello stabilimento di Valenciennes dove viene prodotta la Yaris per l'Europa. Proprio l'accumularsi di una carica commerciale e di una produttiva e logistica gli era valso anche la carica di managing officer all'interno nella compagnia madre Toyota Motor Company, dunque vicino alla stanza dei bottoni e con competenze che riguardavano ambiti sia locali, sia globali. Si tratta dunque, sulla carta, di una professionalità molto completa, capace di ascoltare il mercato e contemporaneamente pilotare una grande macchina organizzativa e produttiva in base a obiettivi strategici.

Con questa promozione, Leroy diventa anche managing director (a un solo passo dal consiglio di amministrazione, tuttora composto da soli giapponesi) e, di fatto, è il nuovo numero uno di Toyota in Europa avendo sopra di sé solo il presidente e CEO, Tadashi Arashima, e al fianco Hiroyuki Ochiai, dotato della stessa carica del francese con compiti di supervisione. Va inoltre segnalato che tra i 13 che compongono il top management di TME (dove, evidentemente, non sono superstiziosi) ci sono anche due italiani inseriti in ruoli chiave. Si tratta di Andrea Formica, senior vice-president per Vendite, Marketing, Pianificazione Prodotto e Comunicazione, e Massimo Nordio, vice-presidente Post Vendita.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , Toyota , lavoro


Top