dalla Home

Mercato

pubblicato il 3 luglio 2009

Dacia e Renault: 10 anni insieme

Su Logan e Sandero si consolida l'unione

Dacia e Renault: 10 anni insieme
Galleria fotografica - Dacia Sandero Stepway Galleria fotografica - Dacia Sandero Stepway
  • Dacia Sandero Stepway  - anteprima 1
  • Dacia Sandero Stepway  - anteprima 2
  • Dacia Sandero Stepway  - anteprima 3
  • Dacia Sandero Stepway  - anteprima 4
  • Dacia Sandero Stepway  - anteprima 5
  • Dacia Sandero Stepway  - anteprima 6

Dall'ormai lontano 1999 Dacia e Renault hanno incrociato i loro destini industriali e commerciali, quando il costruttore francese ha deciso di andare oltre i precedenti accordi di licenza e di acquistare la maggioranza delle quote azionarie della casa rumena. La proprietà Renault, che dall'iniziale 51% è passata al 99,43% nel 2003, ha consentito a Dacia di sopravvivere nel difficile mercato automobilistico degli ultimi anni e di trasformarsi da marchio locale a credibile competitor globale nella fascia bassa del mercato.

PAROLA D'ORDINE: MODERNIZZARE
La prima svolta nella storia recente di Dacia è identificabile con la decisione presa da Renault di modernizzare e razionalizzare la produzione nello stabilimento rumeno di Pitesti, investendo fra il 1999 e il 2004 la bellezza di 489 milioni di euro per rinnovare le linee produttive, migliorare la qualità, istruire il personale e creare nuove linee di montaggio dei motori e dei cambi Renault. Non a caso è infatti del 2000 e del 2003 il lancio dei modelli SuperNova e Solenza, ancora limitati alla distribuzione sul mercato locale o poco più ma importanti come prova logistica generale per la successiva Dacia Logan.

CON LOGAN ALLA CONQUISTA DEL MONDO
Il 2004 è l'anno di Dacia Logan, l'auto "low price" da famiglia che punta ad uscire dai confini nazionali rumeni e a trovare mercati emergenti in Nord Africa, nell'Europa dell'Est e, a grande richiesta, nell'Europa occidentale. Complice la concomitante esplosione della crisi economica mondiale l'offerta Dacia a prezzi da discount comincia ad interessare mercati fino a pochi anni fa lontani da questo tipo di proposte e così Dacia Logan raggiunge una diffusione mai vista prima per il marchio con vendite in 80 paesi e l'obiettivo di 1 milione di esemplari raggiunto a fine giugno 2009.

DA LOGAN A SANDERO, PASSANDO PER ECO2
La gamma Logan, grazie alla spinta iniziale e al contributo tecnico di Renault, si espande fino a comprendere la pratica MCV familiare che incontra ottima accoglienza in Europa vendendo 220.000 esemplari e i mezzi da lavoro Logan van e Logan pick-up. Grazie ad un'immagine via via sempre più moderna e in sintonia con mercati evoluti, Dacia avvia una politica di vetture ecologiche e più rispettose dell'ambiente che già nel nome eco2 rispecchia quell'insieme di protocolli e metodologie a basso impatto ambientale create da Renault. Oggi tutte le Dacia sono disponibili nella versione eco2 con emissioni di CO2 inferiori ai 140 g/km (benzina, diesel, E85 e GPL), cosa impensabile solo fino a pochi anni fa. A consolidare il successo di Logan ci ha pensato nel 2008 la Dacia Sandero, utilitaria a due volumi dall'aspetto più consono ai gusti di molti automobilisti europei, lanciata proprio un anno fa e destinata a interpretare il ruolo di entry level in una gamma già a basso prezzo.

FRA PRESENTE E FUTURO
Come già successo a marchi dell'Est Europa cresciuti o rinati grazie all'intervento di grandi gruppi automobilistici (Skoda in primis), anche Dacia affronta le sfide di un mercato con molte incognite che continua a premiare i prodotti che offrono contenutiinteressanti a prezzi ridotti, come dimostrato dalla vendita di 120.000 vetture nei primi cinque mesi del 2009, con una crescita del 15,5% su mercati che calano mediamente del 16%. Il fatto di avermoltiplicato per 8 il numero di veicoli venduti in Germania rispetto allo stesso periodo del 2008 e di essere arrivata ad occupare la nona posizione nella classifica dei marchi più venduti in Francia è di buon auspicio per il recente lancio del "quasi-SUV" Sandero Stepway, per la promozione di Duster (primo concept Dacia) e una spinta in più per l'arrivo nel 2010 di un nuovo modello 4x4.

Galleria fotografica - Dacia SanderoGalleria fotografica - Dacia Sandero
  • Dacia Sandero - anteprima 1
  • Dacia Sandero - anteprima 2
  • Dacia Sandero - anteprima 3
  • Dacia Sandero - anteprima 4
  • Dacia Sandero - anteprima 5
  • Dacia Sandero - anteprima 6
Galleria fotografica - Dacia Logan restylingGalleria fotografica - Dacia Logan restyling
  • Dacia Logan restyling - anteprima 1
  • Dacia Logan restyling - anteprima 2
  • Dacia Logan restyling - anteprima 3
  • Dacia Logan restyling - anteprima 4
  • Dacia Logan restyling - anteprima 5
  • Dacia Logan restyling - anteprima 6
Galleria fotografica - Dacia Logan MCVGalleria fotografica - Dacia Logan MCV
  • Dacia Logan MCV - anteprima 1
  • Dacia Logan MCV - anteprima 2
  • Dacia Logan MCV - anteprima 3
  • Dacia Logan MCV - anteprima 4
  • Dacia Logan MCV - anteprima 5
  • Dacia Logan MCV - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Dacia


Top