dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 29 giugno 2009

BMW Serie 7 all’attacco

Nuovi Diesel, trazione integrale e pacchetto M per l’ammiraglia di Monaco. E non è finita qui…

BMW Serie 7 all’attacco
Galleria fotografica - Nuove versioni per la BMW Serie 7Galleria fotografica - Nuove versioni per la BMW Serie 7
  • Nuove versioni per la BMW Serie 7 - anteprima 1
  • Nuove versioni per la BMW Serie 7 - anteprima 2
  • Nuove versioni per la BMW Serie 7 - anteprima 3
  • Nuove versioni per la BMW Serie 7 - anteprima 4
  • Nuove versioni per la BMW Serie 7 - anteprima 5

La BMW Serie 7 diventa ancora più tecnologica, ecologica e - naturalmente - prestazionale con l'aggiunta di nuove versioni che seguono la 760i con motore V12. Le novità principali sono: la 740d, la 730d BluePerformance, la 750i xDrive a trazione integrale e il pacchetto M Sport.

La 740d ha nel cofano, come annunciato pochi giorni fa da OmniAuto.it, il nuovo 6-in-linea 3 litri in alluminio con alimentazione common rail a 2000 bar attraverso iniettori piezoelettrici e sovralimentazione sequenziale grazie al doppio turbocompressore: uno piccolo a geometria variabile (prima era fissa) per i bassi regimi e uno grande per gli alti regimi. Questo motore eroga 306 CV a 4.400 giri/min e 600 Nm da 1.500 a 2.500 giri/min e imprime alla 740d un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi con consumi di 6,9 litri/100 km ed emissioni di CO2 di 181 g/km. Ancora sul versante del gasolio, arriva a breve anche la 730d BluePerformance, dotata cioè del filtro per i NOx che funziona con additivo a base di urea, una tecnologia utilizzata anche da Mercedes e dal gruppo Volkswagen per raggiungere l'omologazione Euro 6, obiettivo che la 730d BluePerformance puntualmente raggiunge affiancando la 330d BluePerformance ed entrambe sono già pronte con le norme che andranno in vigore dal 2014. Protagonista è il 6-in-linea 3 litri che mantiene le stesse caratteristiche della 730d: 245 CV, consumo di 6,8 litri/100 km ed emissioni di 178 g/km di CO2.

Altra grande novità, del tutto inedita sulla Serie 7, è la trazione integrale per ora disponibile solo sulla 750i con motore V8 4,4 litri biturbo da 408 CV. Il sistema è lo xDrive dotato di frizione a lamelle a controllo elettronico, ma con una logica diversa poiché assegna in condizioni di marcia normale rettilinea il 60% della coppia al retrotreno e fino all'80% in curva, ma mai la totalità come avviene invece in altre applicazioni su vetture BMW. Al momento, non è dato sapere se sarà possibile abbinare le 4 ruote motrici alle 4 ruote sterzanti. Sarebbe un'accoppiata che non si vedeva dai tempi della Mitsubishi 3000 GT e della Nissan Skyline GT-R.

Altra novità mai vista su una serie 7 è rappresentata dal pacchetto tecnico ed estetico M Sport che si riconosce dalle tinte esterne, a cominciare dal Carbon Black Metallic, per proseguire con altri 6 colori esclusivi. Ci sono poi gli spoiler anteriori e posteriori diversi con finiture cromate e i cerchi M in lega leggera da 19 pollici con disegno a doppi raggi o anche da 20 pollici. In entrambi casi i canali e la larghezza degli pneumatici differiscono tra avantreno e retrotreno. All'interno, i battitacco sono illuminati con la lettera M e troviamo diversi particolari del catalogo Individual come la finitura High-Gloss Shadow Line, il padiglione in alcantara color antracite e le modanatura in alluminio a grana fine. Non mancano il volante sportivo M con pulsanti multifunzione e il poggiapiede M. Dal punto di vista tecnico, c'è di serie il pacchetto Dynamic Drive attraverso il quale può essere adattato in modo simultaneo su 4 posizioni ogni elemento dell'autotelaio. Il pacchetto M Sport potrà essere ordinato su tutte le versioni della Serie 7, sia a passo normale sia a passo lungo.

Per tutte queste novità non è stato ancora diramato il listino, ma si sa che saranno disponibili dal prossimo autunno seguite a breve anche dalla versione ibrida della Serie 7 e, con ogni probabilità, da altre versioni a trazione integrale accoppiate con gli altri motori in gamma. Si vocifera infine di una versione davvero sportiva della Serie 7 con la lettera M. Anche in questo caso si tratterebbe di una novità assoluta perché la Casa di Monaco ha riservato tradizionalmente le varianti curate dal reparto Motorsport alla Serie 3 e 5, ma mai all'ammiraglia, al contrario di quanto da tempo fanno Audi e Mercedes. La tradizione però è stata infranta con le X5 e X6 e il candidato numero 1 al cofano della ipotetica M7 è proprio il motore delle due sorelle a ruote alte: il formidabile V8 4,4 litri turbo da 555 CV.

Scheda Versione

Bmw Serie 7
Nome
Serie 7
Anno
2008 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
lusso
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Bmw


Top