dalla Home

Tecnica

pubblicato il 2 luglio 2009

Insoliti crash test per Ford

Carrello della spesa e bicicletta lanciati contro il fianco dell'auto

Insoliti crash test per Ford
Galleria fotografica - Insoliti crash test per FordGalleria fotografica - Insoliti crash test per Ford
  • Insoliti crash test per Ford - anteprima 1
  • Insoliti crash test per Ford - anteprima 2
  • Insoliti crash test per Ford - anteprima 3
  • Insoliti crash test per Ford - anteprima 4
  • Insoliti crash test per Ford - anteprima 5
  • Insoliti crash test per Ford - anteprima 6

Gli ingegneri della Ford americana sono da tempo impegnati a sondare tutti gli aspetti della sicurezza in auto e per fare questo hanno deciso di effettuare dei test piuttosto insoliti che esulano dagli standard internazionali, dalle norme di omologazione e anche dalle procedure previste da NHTSA ed EuroNCAP. Per testare a fondo la funzionalità dei dispositivi di sicurezza attualmente utilizzati e per raccogliere dati utili allo sviluppo dei sistemi futuri, i tecnici Ford hanno studiato vere e proprie torture per le auto in prova, scagliando ad esempio contro una nuova Ford Taurus 2010 carrelli della spesa, ruote di bicicletta e speciali fruste metalliche che sollecitano i sensori degli airbag.

Migliaia di nuovi parametri e dati sono immagazzinati nei computer Ford per adeguare la complessità delle prove effettuate alla crescente complessità dei sistemi di sicurezza delle moderne vetture di produzione. Un esempio in questo senso viene dai sensori degli airbag laterali montati sulle nuove Ford F-150 e Taurus che, invece di essere attivati da semplici accelerometri, vengono messi in funzione dalle onde di pressione dell'urto per attivarsi con una velocità superiore del 30%.

Per calibrare la sensibilità di intervento dei nuovi airbag Ford ha quindi avuto la necessità di testare alcuni tipi di impatto per così dire "anomali" come un carrello della spesa da 50 chili che sbatte contro la portiera a 16 km/h, o una palla da basket o una ruota di bicicletta. Un altro modo per testare l'affidabilità del nuovo sistema di airbag laterali è stato quello di condurre impegnative prove di guida al limite su appositi percorsi disseminati di buche, cordoli, cunette, rotaie, tombini e ogni altra imperfezione che potrebbe alterare il funzionamento dei sensori.

L'ultima delle torture inventate dagli ingegneri Ford è un cannone ad acqua installato trasversalmente nel retro di una vettura in cui si vuole simulare l'effetto di un impatto laterale su di un veicolo in movimento. In questo modo basta attivare l'apposito cannone per dare al veicolo una spinta laterale paragonabile a quella data da un altro veicolo, senza però coinvolgere nell'esperimento più di una vettura e di un pilota. Si tratta di un test che fornirà numerosi dati utili per lo sviluppo dei futuri sistemi di controllo della stabilità.

Autore:

Tag: Tecnica , Ford , crash test


Top