dalla Home

Curiosità

pubblicato il 21 agosto 2009

In California abitacoli più freschi dal 2012

Obbligatori i vetri riflettenti che bloccano il 45% del calore proveniente dal sole

In California abitacoli più freschi dal 2012

California Air Resources Board (ARB) è il nome dell'importante agenzia governativa della California che dal lontano 1967 studia soluzioni sempre più evolute per rendere più respirabile e pulita l'aria a disposizione degli abitanti della costa ovest degli Stati Uniti. Fondamentali sono stati negli anni le regole imposte da questa agenzia, partendo dalla rigida applicazione dello storico "Clean Air Act", passando per l'introduzione delle marmitte catalitiche e delle successive norme verso i veicoli a zero emissioni che hanno dato l'esempio a tutto il mondo industrializzato.

L'ultima delle decisioni prese dall'ARB riguarda la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti ottenibile attraverso un minore uso dei condizionatori in auto, risultato ottenibile con l'obbligo di dotare le vetture nuove vendute a partire dal 2012 di vetri che riflettono o assorbono i raggi solari. Il nuovo regolamento emanato dall'agenzia Californiana contro l'inquinamento atmosferico impone quindi ai costruttori che vogliono vendere vetture in questo stato americano di adottare in primo equipaggiamento dei cristalli che mantengono più bassa la temperatura all'interno dei veicoli.

La lungimirante decisione è stata presa partendo dalla semplice constatazione che un simile utilizzo generalizzato di vetri "schermati" può portare ad un utilizzo più efficiente dei climatizzatori in auto e ad una riduzione nelle emissioni di CO2 pari a 700.000 tonnellate fino al 2020, un po' come se ogni anno si eliminassero 140.000 auto dalla circolazione! Il progetto originario è nato con l'idea di adottare vernici nere riflettenti per la carrozzeria, ma la proposta si è arenata su oggettive difficoltà tecniche ed è stata quindi dirottata verso la più pratica strada dei vetri ad alto isolamento termico, al momento distinguibili in due categorie: la prima è quella dei vetri laminati con potere riflettente verso i raggi infrarossi, ottenuti con una pellicola riflettente interna che fa passare solo il 40% dell'energia solare, mentre la seconda prevede vetri ad "assorbimento solare" (laminati o temperati) che fanno però passare il 55/60% dell'energia solare.

Mettendo a confronto questi nuovi cristalli obbligatori dal 2012 con quelli attualmente utilizzati sui veicoli nuovi, si può vedere che la riduzione di raggi solari che passano all'interno dell'abitacolo è del 33%, vale a dire 10/11 gradi centigradi in meno in pieno sole. Immaginabili sono a questo punto i vantaggi di un condizionatore che deve ulteriormente abbassare la temperatura di un'auto già più fresca, parcheggiata o in movimento. La nuova norma verrà introdotta in due momenti successivi, con una prima fase triennale che dal 2012 imporrà alle vetture nuove vendute in California l'adozione di vetri che bloccano il 45% del calore proveniente dal sole (50% il parabrezza) ed una seconda fase che dal 2016 vedrà questa percentuale salire al 60%. A quel punto alle case costruttrici di automobili non rimarrà che adeguarsi o proporre soluzioni tecniche alternative per l'ottenimento dello stesso risultato.

Autore:

Tag: Curiosità , dall'estero


Top