dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 24 giugno 2009

Buick LaCrosse, ora anche a 4 cilindri

Downsizing mirato per un 2.4 litri da 7,8 l/100 km

Buick LaCrosse, ora anche a 4 cilindri
Galleria fotografica - Buick LaCrosse Galleria fotografica - Buick LaCrosse
  • Buick LaCrosse  - anteprima 1
  • Buick LaCrosse  - anteprima 2
  • Buick LaCrosse  - anteprima 3
  • Buick LaCrosse  - anteprima 4
  • Buick LaCrosse  - anteprima 5
  • Buick LaCrosse  - anteprima 6

Buick è uno di quei marchi americani che godono in patria e alcune parti del mondo di un prestigio e di una fama incondizionate, simbolo da sempre di un modo tutto statunitense di produrre berline "premium" di qualità. Se fino ad ora l'arrivo negli USA di una grossa berlina con motore a 4 cilindri era stato merito di qualche costruttore giapponese o di qualche europea importata e adattata al mercato nordamericano, ora la GM punta al downsizing spinto presentando la versione 2010 della Buick LaCrosse dotata del quadricilindrico Ecotec 2.4 da 185 CV e 233 Nm.

Si tratta di una novità assoluta nell'attuale segmento di mercato delle berline di lusso americane, tutte equipaggiate con dei V6 che partono dai 3 litri di cilindrata, mentre per Buick non è una novità assoluta dato che negli anni Novanta erano già disponibili il Quad4 e l'LD9 a quattro cilindri sulla Skylark. L'obiettivo della massima efficienza viene ora inseguito con questo motore a iniezione diretta di benzina che sulla LaCrosse, stretta parente della Opel Insignia, dovrebbe consentire consumi nell'ordine dei 7,8 l/100 km in autostrada e 11,7 l/100 km nel ciclo urbano.

Oltre ai consumi più bassi della categoria la Buick LaCrosse 2.4 Ecotec dovrebbe garantire emissioni allo scarico ridotte del 25% rispetto ai 6 cilindri della gamma e una coppia più pronta ai bassi regimi. I responsabili dello storico marchio appartenente alla General Motors prevedono che circa il 25% dei clienti LaCrosse sceglieranno la nuova motorizzazione a quattro cilindri.

Autore:

Tag: Anticipazioni , General Motors


Top