dalla Home

Curiosità

pubblicato il 23 giugno 2009

Fiat 500C: un tetto in pompa Magna

Il soft-top è costruito dalla Magna, avversaria di Fiat per la scalata a Opel

Fiat 500C: un tetto in pompa Magna
Galleria fotografica - Fiat 500 CGalleria fotografica - Fiat 500 C
  • Fiat 500 C - anteprima 1
  • Fiat 500 C - anteprima 2
  • Fiat 500 C - anteprima 3
  • Fiat 500 C - anteprima 4
  • Fiat 500 C - anteprima 5
  • Fiat 500 C - anteprima 6

La Magna ha fatto le scarpe alla Fiat, ma in pochi sanno che gli ha fatto anche il "cappello". Per essere più precisi, lo ha fatto alla nuova 500C il cui tetto in tela a soffietto scorrevole è prodotto in Germania, prima di essere trasportato in Polonia, proprio dalla Magna attraverso una sua controllata, la Car Top Systems, che fornisce con i suo prodotti anche altri illustri costruttori quali Ferrari, General Motors, Mercedes, Peugeot, Porsche, solo per citarne alcuni. Il caso ha voluto che Fiat e Magna, dopo anni di collaborazioni in molteplici campi (l'ingegnerizzazione della Bravo è stata curata proprio dall'azienda austro-canadese) incrociassero invece le loro spade per il dominio del marchio tedesco di GM.

Nonostante la notevole esperienza della CTS nel suo campo, pare però che lo sviluppo del particolare tetto apribile della 500C abbia posto diversi problemi al fornitore obbligando alla fine la Fiat a ritardare il lancio del suo gioiellino. Non a caso dal debutto, avvenuto presso il Salone di Ginevra, e quello sul mercato sono trascorsi 4 mesi, un tempo decisamente lungo per una variante di carrozzeria e probabilmente anche per la pazienza di Sergio Marchionne che ha imposto per modelli come Bravo e Delta dei "time-to-market" di 18 mesi, decisamente forsennati. Per questo, qualcuno dice che l'amministratore delegato del Lingotto non vede l'ora di fare un pacchetto il ritardo con carta Opel da inviare a Magna per una richiesta di indennizzo a causa dell'allungamento dei tempi. In ogni caso, sarà qualcosa che si muoverà dietro le quinte, ma sarà interessante vedere come si svilupperanno le relazioni Fiat e Magna nei prossimi mesi, quando occorrerà trovare fornitori con i quali a Torino dovranno sviluppare le vetture del futuro.

Fiat 500 C: il primo video ufficiale

A spasso con la nuova piccola scoperta torinese

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Curiosità , Fiat


Top