dalla Home

Mercato

pubblicato il 24 giugno 2009

La Fiat 500 C arriverà anche in Australia

La piccola di Torino sarà in vendita dall'anno prossimo

La Fiat 500 C arriverà anche in Australia
Galleria fotografica - Fiat 500 CGalleria fotografica - Fiat 500 C
  • Fiat 500 C - anteprima 1
  • Fiat 500 C - anteprima 2
  • Fiat 500 C - anteprima 3
  • Fiat 500 C - anteprima 4
  • Fiat 500 C - anteprima 5
  • Fiat 500 C - anteprima 6

C'è poco da dire: la Fiat 500 presentata con grande battage pubblicitario due anni fa piace! Piace in Italia, piace in buona parte dell'Europa e probabilmente piacerà negli Stati Uniti dove verrà prodotta nello stabilimento messicano di Toluca. Quello che più piace a chi l'acquista è il gusto retrò delle sue linee, quel suo ricordare la "Nuova 500" del 1957 con le forme arrotondate e buffe di una compagna di gioventù che ha motorizzato l'Italia e fatto da scuola guida a tanti quaranta/cinquantenni.

All'estero piace molto per quella sua aria sofisticata e un po' snob da articolo di design "Made in Italy", nella monarchica Inghilterra ancor più giovane e alla moda di una MINI. Fiat punta probabilmente a incrementare questo vantaggio d'immagine anche nella lontana Australia, dove a partire dalla metà del 2010 sarà disponibile anche la 500 C, la cabriolet in vendita in Italia da inizio luglio.

Al momento la Fiat Cars Australia ha solo annunciato l'inizio della commercializzazione della cabriolet per il prossimo anno, anticipando che i motori saranno esattamente gli stessi disponibili nel nostro paese, vale a dire i 1.2 e 1.4 benzina e il diesel 1.3 Multijet. Con il 58% delle vendite della Fiat 500 avvenute al di fuori dell'Italia, c'è da credere che la piccola torinese con tetto apribile potrà riscuotere un successo ancora maggiore all'estero, dove tradizione vuole che le auto decappottabili abbiano un seguito superiore a quello dimostrato dagli automobilisti italiani.

Autore:

Tag: Mercato , Fiat


Top