dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 25 giugno 2009

Adesivi per l'efficienza degli pneumatici?

L'NHTSA americano li vuole per aiutare i consumatori a scegliere meglio

Adesivi per l'efficienza degli pneumatici?

La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) propone un'iniziativa "consumer-friendly" a favore degli automobilisti americani "indaffarati" nell'acquisto di una nuova macchina. Oltre a informazioni relative al consumo di carburante, risultati ottenuti nei crash-test e livello delle emissioni di sostanze inquinanti - normalmente contenuti in un foglio esplicativo che accompagna la vettura esposta in autosalone - un'altra fonte di preziosa informazione potrebbe provenire dalle caratteristiche degli pneumatici. Si richiedono, in particolare due tipologie di informazione: indice di trazione su fondo stradale umido e indice di Treadwear (che indica la velocità di usura della gomma stessa).

Come fa notare l'NHTSA, l'efficienza dei pneumatici è un dato fondamentale nell'acquisto della propria vettura ed è fondamentale che il consumatore sia a conoscenza di questa informazione, unitamente alla sicurezza, alla durata e all'affidabilità. Per contro, è impossibile per un'automobilista riuscire a capire quale sia il livello di efficienza del pneumatico che equipaggia l'auto che si accinge ad acquistare. Secondo il Transportation Energy Data Book, infatti, ogni anno i 240 milioni di veicoli "passeggeri" e piccoli veicoli commerciali circolanti nel territorio della Federazione americana bruciano un totale di 135 milioni di tonnellate di galloni di benzina. E' quindi necessario, in un'ottica di rispetto ambientale, ridurre questo enorme quantitativo per diminuire la quantità di anidride carbonica e migliorare, di conseguenza, la qualità dell'aria. E questo può avvenire avendo coscienza che i pneumatici influiscono in modo determinante sul consumo di carburante di un veicolo terrestre.

La resistenza al rotolamento o la forza necessaria per imprimere il rotolamento stesso alla gomma sono variabili che influiscono pesantemente sul consumo. Se, dunque, il consumatore ha la possibilità di valutare alcune cruciali informazioni sulle caratteristiche del prodotto, può operare una scelta decisiva nell'acquisto, optando, ad esempio, per un pneumatico in grado di diminuire il fabbisogno di carburante della sua auto. Secondo l'NHTSA, dunque, i produttori di pneumatici dovrebbero "etichettare" i loro prodotti in modo da fornire informazioni dettagliate sull'efficienza, sulla sicurezza e sulla durata. Questo potrebbe essere realizzato attraverso la creazione di uno standard di test di verifica che prenda in esame tre grandezze afferenti una gomma: resistenza al rotolamento (che influisce sul consumo), forza di trazione (che influisce sulla sicurezza del veicolo) e indice di Treadwear.

Per avere un'esempio dell'etichetta cliccare qui.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Curiosità , pneumatici , statistiche


Top