dalla Home

Mercato

pubblicato il 18 giugno 2009

GM-Magna: sarà accordo entro il 15 luglio

Si allontana per Fiat la possibilità di aggiudicarsi Opel

GM-Magna: sarà accordo entro il 15 luglio

L'accordo definitivo tra la General Motors e la Magna-Steyr per la vendita della quota di maggioranza di Opel al gruppo canadese e al partner russo Sberbank ha una data di scadenza: il 15 luglio. "C'è stato un accordo in base al quale per quella data Magna e GM dovranno essere abbastanza avanti nei negoziati da poter raggiungere una conclusione che serva come base per un contratto", ha detto alla Reuters una persona vicina alla trattativa.

Né Magna né GM hanno voluto commentare la tempistica dell'accordo, ma il vice presidente globale di General Motors Powertrain, Dan Hancock, ha confermato l'impegno del management per chiudere entro l'estate l'accordo con la Magna. L'annuncio, quasi per ironia della sorte, è arrivato da Torino, dove ieri molti dei dirigenti della Casa di Detroit hanno partecipato all'inaugurazione del nuovo centro di ricerca nella Cittadella del Politecnico.

La possibilità che quindi si riapra un tavolo di trattative con la Fiat, sembra allontanarsi. "Il nostro obiettivo è adesso quello di firmare un accordo definitivo con Magna - ha detto Hancock - siamo focalizzati su questo". E intanto la Opel continua ad operare in forma "provvisoria". La direzione della società incaricata di amministrare temporaneamente la società, capitanata dall'ex numero uno di Continental, Manfred Wennemer, dovrebbe riunirsi per la prima volta lunedì.

Autore:

Tag: Mercato


Top