dalla Home

Mercato

pubblicato il 17 giugno 2009

Engine of the Year 2009

Il 1.4 TSI di Volkswagen eletto miglior motore al mondo, il resto è feudo BMW e Mercedes

Engine of the Year 2009

Certo non stupisce che undici dei dodici premi in palio per le varie categorie dell'International Engine of The Year 2009 siano andati a costruttori tedeschi, si tratta di un fatto ormai consolidato all'interno del concorso annuale che vede l'elezione dei migliori motori al mondo, ma ogni volta rimane la strana e ingannevole sensazione che solo in Germania sappiano fare propulsori degni di questo nome.

IL FUTURO E' NEL DOPPIO COMPRESSORE?
La vittoria assoluta è andata quest'anno al 1.4-litre TSI Twincharger del Gruppo Volkswagen, ormai utilizzato su una vasta gamma di modelli, dalla Golf, alla Scirocco, alla Tiguan, alla Passat fino alla Ibiza Cupra. Il quattro cilindri a doppio compressore che già dal 2006 vince la propria categoria è riuscito ora a convincere i giudici della sua superiorità, battendo di soli 4 punti il BMW 3 litri DI Twin Turbo montato anche su 335i, X6, e Z4. Con lo stesso 1.4 TSI Volkswagen si è portata a casa anche la vittoria nella categoria da 1 a 1,4 litri e quella della classifica "verde" Green Engine of the Year, interrompendo il dominio quinquennale della Toyota Prius.

UN PUNTO PER AUDI
Rimanendo in casa Volkswagen vediamo che anche Audi ha ottenuto un riconoscimento e per l'esattezza nella combattuta categoria da 1.8 a 2 litri di cilindrata: il TFSI 2 litri dell'Audi A4, A5, Q5, ma anche di VW Scirocco e Golf GTI ha battuto nei giudizi finali il diesel BMW Diesel 2.0 Twin Turbo della 123d.

TOYOTA SALVA L'ONORE GIAPPONESE
Unico costruttore non teutonico a portare a casa un premio è la Toyota, che con il suo tre cilindri di 998 cc installato su Aygo e Yaris (ma anche Peugeot 107, Citroën C1 e Subaru Justy) vince nella categoria dei motori al di sotto del litro di cilindrata.

PORSCHE E' LA NOVITA' 2009
Come motore rivelazione del 2009 è stato premiato il 6 cilindri di 3,8 litri della Porsche 911 Carrera S, un propulsore dall'architettura tutt'altro che nuova, ma che ha ormai raggiunto livelli di potenza, sofisticazione e riduzione di consumi ed emissioni da affascinare tutti i votanti del concorso.

TRIPLICE VITTORIA BMW
Il costruttore bavarese, da sempre molto attento allo sviluppo di motori potenti, efficienti e tecnicamente raffinati ha anche mietuto successi anche in questa edizione dell'International Engine of the Year. Vincitore a man bassa di premi nelle scorse edizioni, nel 2009 BMW ha si è aggiudicata la vittoria in ben tre categorie. Il 1.6 Turbo BMW-PSA di MINI Cooper S, Peugeot 207 e 308 è risultato il migliore fra i 1.4-1.8, mentre il già citato 3 litri DI Twin-Turbo ha dominato la categoria 2.5-3 litri. Come già accaduto lo scorso anno, il V8 4 litri della BMW M3 ha vinto la propria categoria.

TRE MEDAGLIE D'ORO A MERCEDES
I tecnici motoristi Mercedes non si sentono secondi a nessuno e lo dimostrano agguantando una vittoria assoluta e due vittorie di categoria. Il Mercedes-AMG 6.2 di CLK, S, SL, CL, CLS ed ML è eletto Performance Engine of the Year e porta a casa anche la vittoria nella sezione "oltre 4.000 cc". Altro motore di Stoccarda a raccogliere gli onori della giuria è l'ultra efficiente Diesel 2.1 litri delle Classe C e Classe E BlueEffieciency, primo nella categoria 2-2,5 litri.

ITALIANI FUORI DAI GIOCHI
Nonostante le buone proposte presentate dal gruppo Fiat negli ultimi anni, i motori italiani continuano a non trovare posto fra i premiati di questo concorso indetto fra tecnici e giornalisti del settore. Fra i pochi propulsori italiani che hanno avuto l'onore di apparire nelle classifiche 2009 dell'Engine of the Year ci sono il Fiat 1.4 Turbo (Abarth 500, Abarth Grande Punto, Bravo, Lancia Delta, Alfa Romeo Mito) e il diesel 1.3 Multijet Fiat-GM, rispettivamente terzo e sesto nel range 1-1,4 litri di cilindrata. Oltre a questi si segnalano le apparizioni del Fiat 1.6 JTD al sesto posto nella categoria 1,4-1,8 litri e di Ferrari con il V12 della 599 GTB Fiorano al sesto e ultimo posto nella categoria Best Performance Engine.

Autore:

Tag: Mercato , concorsi


Top